" you wine magazine: Rosati d'Italia

martedì 16 aprile 2013

Rosati d'Italia




Concorso Enologico Nazionale Vini Rosati d’Italia

La Regione Puglia si conferma portabandiera della vie en rose enoica italiana. 


La Regione Puglia è stata autorizzata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali a realizzare il 2° Concorso Enologico Nazionale dei vini rosati d’Italia.


Il Concorso nasce dalla volontà condivisa della Regione Puglia, dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino, di Assoenologi Nazionale e di Unioncamere Puglia, con l’obiettivo di valorizzare questa tipologia enoica che negli ultimi anni ha mostrato un significativo trend di crescita in Italia suscitando l’interesse sempre maggiore dei mercati.

Lo scopo principale è quello di valorizzare le migliori produzioni nazionali, favorirne la conoscenza e la diffusione e, al contempo, affiancare le aziende lungo il percorso che va dalla produzione di vini di qualità sino ad una adeguata e moderna commercializzazione.


La Puglia è storicamente vocata alla produzione dei rosati ed a buon ragione non poteva che rendersi protagonista di una iniziativa di altissimo profilo che non ha precedenti nella storia dei concorsi nazionali dedicati all’enologia di qualità.

Un concorso che rappresenta  il tassello di una più ampia strategia di sostegno alla viticoltura di qualità che ora entra nella fase della valorizzazione di una tipologia enoica che appartiene al DNA produttivo, culturale e sociale di questa nostra regione.

Il Concorso Enologico Nazionale “Rosati d’Italia” è tra i più importanti concorsi enologici italiani; circa 370 etichette nella prima edizione conclusa nel maggio 2012, testimoniano l’enorme interesse per questa tipologia di vino; anche quest’anno verranno assegnate le prestigiose medaglie Medaglia d’Oro, medaglia d’Argento e Medaglia di Bronzo per le seguenti tipologie di vino:

1) Vini Tranquilli rosati a denominazione di origine (DOP);
2) Vini Tranquilli rosati a indicazione geografica (IGP);
3) Vini Frizzanti rosati a denominazione di origine (DOP);
4) Vini Frizzanti rosati a indicazione geografica (IGP);
5) Vini Spumanti rosati a denominazione di origine (DOP);
6) Vini Spumanti rosati a indicazione geografica tipica (IGP) e Vini Spumanti di qualità rosati (VSQ).

Modulistica e regolamento scaricabili dal sito www.concorsorosatiditalia.it
Oppure dal sito www.unioncamerepuglia.it
Per maggiori informazioni contatta la segreteria organizzativa info@concorsorosatiditalia.it