domenica 13 aprile 2014

Birra dell'anno 2014

Si è concluso a Rimini "Birra dell'anno 2014", il concorso che ha premiato le migliori birre artigianali italiane, giunto alla IX edizione: 621 birre iscritte di 123 birrifici, 40 giudici: ecco i numeri da record di questa edizione 
Il contest si è svolto presso i locali di RiminiFiera con un evento di premiazione dedicato che si è tenuto sabato 15 marzo 2014 presso la Hall Centrale della Fiera di Rimini e  presentato da Tinto della trasmissione Decanter di Radio 2



Baladin ancora una volta il migliore. TEO MUSSO, re della birra artigianale italiana e padre del marchio piemontese, bissa nel 2014 il titolo che fu suo l’anno scorso di “Birrificio dell'anno”.

Il premio, che va al produttore con la migliore sommatoria di punteggi, è stato consegnato questo pomeriggio da Tinto – del duo Tinto e Fede della trasmissione radiofonica DECANTER (RAI-Radio2) - in occasione della IX edizione di BIRRA DELL’ANNO, il concorso che premia l’eccellenza in fatto di birre artigianali italiane a livello mondiale e che si è concluso oggi con una serata di gala presso gli spazi di RIMINIFIERA.

Già, perché come si è evinto dai paesi di provenienza dei 40 giudici chiamati nella città romagnola per una due giorni di tasting session a porte chiuse, qui si è consacrata l’internazionalità del prodotto brassicolo e artigianale italiano, nonché la professionalità di quanti hanno scelto di fare impresa in un settore in forte ascesa oramai da qualche anno. Uno dei pionieri di tutti i craftbrewers si conferma dunque il più alto punto di arrivo in termini di qualità, unico ed esclusivo criterio di giudizio per il contest promosso da UNIONBIRRAI.

L’associazione nazionale che riunisce oltre 300 tra birrifici, degustatori e semplici appassionati, ha visto la partecipazione di 123 produttori per un totale di 621 birre pervenute. Per ognuna delle 26 categorie (“Italian Lager”, “Golden Ale”, “Kolsch”, eccetera..), la giuria ha decretato ben 3 vincitori, 79 riconoscimenti in tutto da cui emerge chiara una nuova geografia birraria: Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna sono le regioni con più alto numero di ‘medaglie’. Degna di nota anche la partecipazione dei birrifici del Sud - in maggior numero rispetto agli anni passati – tra cui spiccano in particolare quelli sardi e quelli pugliesi.

Per la prima volta quest’anno una categoria è stata dedicata alle birre con mosto d’uva, un fenomeno in crescita tra i birrifici nazionali che riscuote successo soprattutto tra i consumatori all’estero. Molte le birre con ingredienti locali e a km 0 (frutta – fichi d’india -, castagne, spezie, fiori).

Un altro momento importante è stata la presentazione di un progetto di filiera di produzione di orzo coltivato in Italia e maltato in Germania. Si creerà in sostanza una via dell’orzo che lega per la prima volta agricoltori nostrani e maltatori esteri.

Il palcoscenico sotto lo scenografico lucernario a cupolone della Hall sud di Rimini Fiera è servito infine per anticipare ai convenuti l’atteso BEER ATTRACTION-International Craft Breweries Show, evento di respiro internazionale che si svolgerà in questi stessi spazi nel 2015 coinvolgendo birrifici indipendenti di ogni parte del globo e che promette di essere la grande vetrina del mondo brassicolo artigianale.

I VINCITORI DI BIRRA DELL' ANNO 2014

Cat. 1 Chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, "Italian Lager"
1° La Grigna Birrificio Lariano
2° Tipopils Birrificio Italiano
3° Giò Oldo
Cat. 2 Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, "Golden Ale"
1° Gassa d'Amante Birrificio Del Forte
2° Speed P3 Brewing Company
3° Aurora Vecchia Orsa
Cat. 3 Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, "Kolsch"
1° Hauria Croce di Malto
2° Cavallina Valcavallina
3° Alaaf Kolsch Birrificio Pontino
Cat. 4 Ambrate e scure, alta e bassa fermentazione, basso grado alcolico, d'ispirazione tedesca
1° Scubi Birrone
2° Hell Batzen Brӓu
3° Munich B.E. Birrificio Estense
Cat. 5 Bassa fermentazione, alto grado alcolico, d'ispirazione tedesca
1° Doppel Bock Birrificio Birra Elvo
2° FALESIA BIRRIFICIO LARIANO
2° Dubec Birrificio Via Priula di San Pellegrino Terme
Cat. 6 Ambrate, alta fermentazione, basso grado alcolico, d'ispirazione anglosassone
1° Lilith Brùton
2° Hugo Dada
3° Reset Birrificio Rurale
Cat. 7 Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, d'ispirazione anglosassone (IPA)
1° Re Ale Birra del Borgo
2° Frè Bionda Az. Agricola Frè
3° UpperCut Ipa Birrificio Indipendente Elav
Cat. 8 Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, d'ispirazione americana (APA)
1° Gaina Birrificio Lambrate
2° Magnifica Birra dell'Eremo
3° Fior di Noppolo Birrificio del Forte
Cat. 9 Chiare e ambrate, alta fermentazione, alto grado alcolico, luppolate, d'ispirazione angloamericana
1° Extrema Ratio Birrificio dei Castelli
2° 22 La Verguenza Birrificio Menaresta
3° Psycho Ipa La Buttiga
Cat. 10 Scure, alta fermentazione, luppolate, d'ispirazione angloamericana
1° 2 di Picche Birrificio Menaresta
2° Hoppy Cat Birra del Borgo
3° Castigamatt Birrificio Rurale
Cat. 11 Strong Ale d'ispirazione angloamericana
1° Negramara extra Birrificio Birranova
2° Abboccata Birrificio Birranova
3° Bob 13 Birrificio Gambolò
Cat. 12 Scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, d'ispirazione angloamericana
1° Nocturna Kamun
2° Black Maya BIRRIFICIO GOLDEN ROSE
3° Dadaista La Piazza
Cat. 13 Scure, alta e bassa fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana
1° Brixia Nera Birrificio Curtense
2° Calix Niger Birrificio dei Castelli
3° Montinera Piccolo Birrificio Clandestino
Cat. 14 Alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Barley Wine)
1° Baladin Terre 2010 Birrificio Baladin
2° Xyauyù Oro Birrificio Baladin
3° Geisha Birrificio Troll
Cat. 15 Birre con frumento maltato, di ispirazione tedesca
1° Cibus Birrone
2° Vudù Birrificio Italiano
3° Gjulia Est Birrificio Gjulia
Cat. 16 Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione belga
1° Seta Birrificio Rurale
2° Lunilia Le Fate
3° Bianca Brùton
Cat. 17 Chiare, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga
1° Blondie La Gastaldia
2° Stoner Brùton
3° Triplexxx Croce di Malto
Cat. 18 Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga
1° Panela Dada
2° Hydra Birrificio Artigianale Opera
3° Chimera Birrificio del Ducato
Cat. 19 Spezie e cereali, alta e bassa fermentazione
1° Fleur Sofronia MC77
2° Verdi Imperial Stout 200 Birrificio del Ducato
3° New Morning Birrificio del Ducato
Cat. 20 Affumicate, alta e bassa fermentazione
1° Preda Statalenove
2° Tosco BiRen
3° Ghisa Lambrate
Cat. 21 Affinate in legno, alta e bassa fermentazione
1° Lune 2012 Birrificio Baladin
2° Terre 2012 Birrificio Baladin
3° Xyauyù Barrel Birrificio Baladin
Cat. 22 Birre alla frutta, alta e bassa fermentazione
1° Rubus Birra del Borgo
2° Figu Blanche Il Birrificio di Cagliari
3° MorAle Birrificio Lungo Sorso
Cat. 23 Birre alla castagna, alta e bassa fermentazione
1° La Brusatà Aleghe
2° Bastarda Doppia Birra Amiata
3° Carmenta Le Fate
Cat. 24 Birre acide
1° Chrysopolis Birrificio del Ducato
2° Scires 2010 Birrificio Italiano
3° Duchessic Birra del Borgo
Cat. 25 Birre al Miele
1° Melita La Gastaldia
2° Melanie BiRen
3° MIELIKA Baladin Birrificio Baladin
26 Birre con mosto di uva, alta e bassa fermentazione
1° Moscata Birrificio Birranova
2° Beerbera Loverbeer
3° Equilibrista Birra del Borgo
Birrificio dell'anno 2014: Birrificio Baladin