sabato 12 dicembre 2015

CODICE GARDINI

CODICE GARDINI, DEGUSTARE IL VINO È FACILE
Il 19 dicembre esce con SportWeek il Codice Gardini, manuale di degustazione dedicato a tutti i winelovers. In contemporanea saranno lanciati i ratings relativi ai vini provenienti da tutto il mondo, pubblicati sulla nuova piattaforma www.GardiniNotes.com

Il vino è per tutti e tutti hanno diritto di goderne, di conoscerlo, di apprezzarlo. Da fenomeno d’élite a protagonista delle tavole di tutto il mondo, questo grande prodotto italiano ha saputo ricavarsi uno spazio sempre maggiore sul palcoscenico globale, uscendo dai confini della sommellerie e coinvolgendo gli addetti ai lavori ma anche un nutrito gruppo di curiosi e appassionati.

A fronte di questa evoluzione Luca Gardini, giovane ed eclettico comunicatore del vino, dimostra ancora una volta la sua vicinanza agli amanti di questo prodotto della terra attraverso un nuovo progetto.

Dal 19 dicembre 2015 sarà online GardiniNotes.com. La piattaforma, sviluppata esclusivamente in lingua inglese, raccoglierà un’ampia selezione di ratings basati sugli assaggi effettuati, rigorosamente alla cieca, su un vasto numero di etichette provenienti da tutto il mondo. GardiniNotes punta così a diventare uno strumento di approfondimento attuale e aggiornato per tutti gli appassionati, frutto delle capacità e forte dell’attendibilità di un opinion leader italiano che negli anni ha saputo acquisire una forte credibilità a livello internazionale.

A fianco di un’iniziativa come il GardiniNotes non poteva mancare un progetto popolare ma al tempo stesso innovativo, il Codice Gardini. Un manuale di degustazione utile a tutti i winelovers, compresi coloro che non hanno ancora maturato particolari competenze tecniche relative al vino. Il Codice Gardini sarà in distribuzione con SportWeek, magazine allegato a Gazzetta dello Sport, a partire dal 19 dicembre 2015.

I progetti di Luca Gardini con “la rosa” non finiscono qui. Oltre a curare settimanalmente sul noto quotidiano sportivo una propria rubrica, è autore della Top 100 vini al mondo e di POP Wine (classifica dei migliori 50 vini italiani entro i 15€).

Tra i numerosi progetti sempre a firma Luca Gardini anche il BIWA - Best Italian Wine Awards (www.biwawards.it), riconoscimento che incorona le migliori 50 etichette dell’intera produzione enologica nazionale e la pubblicazione del volume “Vignaioli e Vini d’Italia”, guida-romanzo scritta insieme a Luciano Ferraro edita da Corriere della Sera.

Nel 2014 Gardini ha fondato la sua Enoscuola prodigandosi per rendere la degustazione un avvenimento quotidiano e alla portata di tutti. Oltre a questo partecipa come esperto a numerose kermesse enologiche in Italia e all’estero come Vinitaly, Ein Prosit, Barolo/Brunello, Merano Wine Festival, Vin Expo, ProWein, ExpoVinis, Honk Kong International Wine & Spirits Fair.

Luca Gardini è un comunicatore del vino POP e SOCIAL, la sua presenza su Facebook sfiora i 30.000 seguaci tra il suo profilo personale e quello pubblico, quello dell’Enoscuola di Luca Gardini e del BIWA - Best Italian Wine Awards.

Non sono da meno i followers di Twitter che si avvicinano ad essere 13.000, appassionati seguaci dei suoi oltre 5.000 tweets.