venerdì 16 novembre 2018

Vino e territori, Romania: Însurăţei ottiene la denominazione di origine protetta dalla UE

La Commissione europea ha approvato, con la pubblicazione del relativo disciplinare, la richiesta di registro da parte della Romania della denominazione di origine protetta (DOP) «Însurăţei». 




La Romania del vino ottiene il riconoscimento da parte della UE del marchio DOP per i vini prodotti nell'area territoriale denominata Însurăţei. Tale riconoscimento è concesso ai prodotti agroalimentari le cui caratteristiche di qualità dipendono del tutto o in parte dall’ambiente geografico in cui sono prodotti ed il territorio dove appunto ricade la denominazione Însurăţei che unisce fattori naturali, come il clima e le risorse, a quelli umani, come le tecniche di produzione e trasformazione tipiche di quest’area delimitata ed al cui interno si svolgono tutte le fasi produttive conformi al disciplinare di produzione.

Il vino viene prodotto, nello specifico, esclusivamente nella contea di Brăila, nel sud-est della Romania. I vini a denominazione di origine controllata «Însurăței» sono prodotti da uve Băbească, Pinot gris, Fetească neagră, Băbească neagră, Cabernet Sauvignon, Aligote, Fetească regală, Fetească albă, Chardonnay, Syrah, Riesling italico e Riesling renano, nella tipologia bianchi, rossi o rosati e commercializzati al consumatore finale solo in bottiglia, anche come «vino biologico» o «vino ottenuto da uve biologiche», prodotto con l'uso di specifiche tecniche di agricoltura biologica rispettose dell’ambiente che contribuiscono a mantenere l’equilibrio tra flora e fauna nella regione. Tali tecniche hanno di fatto l’effetto di aumentare il numero di insetti predatori che si nutrono delle larve di insetti nocivi (tignoletta dell’uva), limitandone lo sviluppo e il conseguente danno che infliggono alle piante.

I fattori climatici e pedologici sono i principali elementi caratterizzanti della zona vitivinicola, come ad esempio l'influenza del Danubio, che lasciano una chiara impronta sulla composizione e sulla struttura dei vini, conferendo loro un carattere fresco e fruttato, dovuto alla marcata acidità e al livello elevato di sostanze aromatiche e di antociani. Altro fattore determinante peculiare di quest'area è la vicinanza della foresta che gioca un ruolo fondamentale sulla fisiologia della pianta in quanto determina un microclima specifico, particolarmente favorevole all’accumulo di antociani e aromi. 

Negli ultimi anni i produttori hanno adattato le tecniche di vinificazione in modo da mantenere quanto più possibile le caratteristiche della regione vitivinicola di Însurăței, in particolare per quanto riguarda le varietà quali la Babească neagră. I vini di qualità risultano dal modo in cui gli enologi armonizzano le caratteristiche specifiche del vigneto e delle varietà di uve con le tecniche di vinificazione e i metodi specifici di stabilizzazione e condizionamento del vino, conferendo ai vini un’identità propria e che rispecchia quella della materia prima ovvero uve esclusivamente sane a piena maturazione, in termini sia di zuccheri sia di fenoli. 

Nessun commento:

Posta un commento