" you wine magazine: Vino al Vino

giovedì 6 dicembre 2012

Vino al Vino

Vino al vino di Mario Soldati, libro su un'Italia ormai scomparsa
"Il vino e' qualcosa che vive e che fa parte della nostra vita: raccontarlo dunque vuol dire parlare di noi, di persone e di paesaggi" 

                                            

Volevo ricordare a tutti voi amanti del vino che Mario Soldati scrisse questo bellissimo libro, nato dalla sua penna per il suo incommensurabile amore per il vino. Io tempo fa' ebbi la fortuna di acquistarne una copia, era la prima edizione del 1969, dopo averlo a lungo cercato lo trovai su una bancarella di libri usati a Roma, lungo il fiume Tevere.

Scrittore, critico d’arte, regista, autore di documentari, Mario Soldati è riuscito a farsi conoscere e amare dal pubblico più ampio, anche da quei milioni di persone che nell’Italia del dopoguerra non avrebbero forse mai letto un libro. È questo volto familiare, quello del Soldati di "Viaggio nella valle del Po" (la trasmissione televisiva che lo rese popolare) alla ricerca dei cibi genuini che riscopriamo nelle pagine di Vino al vino: un ampio repertorio enologico, per realizzare il quale l’autore percorse a piu’ riprese negli anni ’68-’75 la campagna italiana, con l’intento di salvare le tracce di un mondo che proprio allora cominciava a scomparire.

Ma Vino al vino non parla solo di enoturismo, è un libro che affronta problemi ecologici e sociali, soddisfa mille curiosità: sono anni in cui il nostro Paese si trasforma nel profondo e per sempre, l’accelerazione del boom economico porta la modernità a invadere l’Italia in un traumatico disordine di oggetti, abitudini e tipi umani; mentre specialità note solo entro un breve raggio geografico vanno diventando sempre più diffuse, più condivise.

È questo il Paese fotografato da Mario Soldati, Vino al vino sorprende e appassiona come un romanzo sulla nostra storia. È un libro straordinario che parla di paesaggi, di uomini, di case e di cose, incontrati e amorevolmente scrutati in un itinerario alla ricerca di una civilta’ autentica, legata alla terra e al clima, che ha nel vino uno dei suoi prodotti più sinceri, frutto di un meraviglioso equilibrio tra natura e cultura.