lunedì 5 febbraio 2018

Vini d’Abruzzo, espressione di un territorio. A Roma la denominazione Montepulciano d'Abruzzo festeggia i 50 anni

Per i 50 anni del Montepulciano d'Abruzzo Doc, un nuovo appuntamento organizzato dal Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier per parlare di Montepulciano d’Abruzzo Doc e delle sue eccellenze.

Proseguono le celebrazioni per il cinquantesimo anniversario della denominazione Montepulciano d’Abruzzo con un nuovo evento dal titolo “Vini d’Abruzzo, espressione di un territorio” che si terrà a Roma il prossimo 16 febbraio presso Hotel Rome Cavalieri (via Alberto Cadlolo, 101) dalle 16 alle 21 in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier.

Il meglio della produzione enologica abruzzese sarà protagonista di un grande banco d’assaggio: 60 cantine e 120 etichette racconteranno una delle più importanti realtà vitivinicole italiane, forte di una storia testimoniata da Ovidio, Polibio e Plinio il Vecchio, e di un’attualità che vede l’Abruzzo tra le prime regioni enoiche del nostro Paese. L'iniziativa è promossa dal Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo, nato nel 2002 con l’obiettivo di tutelare e promuovere la qualità dei vini delle Denominazioni regionali, a cominciare dalla Doc Montepulciano d'Abruzzo che quest’anno spegne le 50 candeline. Insomma un'occasione unica per conoscere da vicino vigneron, terroir e vini autentici come il Montepulciano d'Abruzzo, il Trebbiano d'Abruzzo, ma anche il Pecorino, la Passerina, la Cococciola e il Montonico.

Accanto ai banchi d’assaggio, si terrà un Seminario di degustazione dalle 18.00 alle 20.30 dedicato a “Il Montepulciano tra cielo e mare” (posti limitati, necessaria la prenotazione). L’incontro sarà condotto da Daniele Maestri, docente della Fondazione Italiana Sommelier, che guiderà l’assaggio insieme al Presidente del Consorzio Valentino Di Campli, svelando di volta in volta le singole realtà produttive.

L’evento costituirà un’anticipazione di quello che l’Abruzzo porterà ai prossimi appuntamenti fieristici di Prowein e Vinitaly, dove il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo sarà presente a tutto campo con una serie degustazioni inedite dedicate al grande rosso abruzzese.

Fari puntati dunque sul vitigno principe di questa regione anche in occasione della edizione 2018 del premio giornalistico Words of Wine, promosso dal Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, che si terrà come ogni anno a metà maggio. Tutti i giornalisti che hanno scritto o scriveranno un articolo su questo argomento, potranno concorrere alla vincita di questo premio, dedicato al territorio enologico abruzzese, incastonato tra l’Adriatico e le montagne del Gran Sasso e della Maiella, nel più grande sistema di aree protette d’Europa.

ELENCO VINI IN DEGUSTAZIONE AL SEMINARIO

Montepulciano d’Abruzzo Tre Saggi 2015 – Talamonti

Montepulciano d’Abruzzo Alcade 2013 – Colle Moro

Montepulciano d’Abruzzo La Carrata 2012 – Olivastri Tommaso

Montepulciano d’Abruzzo Buonanotte Riserva 2012 - San Michele Arcangelo

Montepulciano d'Abruzzo Brune Rosse Riserva 2012

Montepulciano d’Abruzzo Pepe Rosso 2005 – Stefania Pepe

Montepulciano d’Abruzzo Tonì 2002 – Cataldi Madonna

Montepulciano d’Abruzzo Nerone 2000 - Contesa

ELENCO CANTINE

Alberto Tiberio

Barone Cornacchia

Barone di Valforte

Bosco

Buccicatino

Cantina Colonnella

Cantina Donna Chiara

Cantina Frentana

Cantina La Salute

Cantina Orsogna

Cantina Ripa Teatina

Cantina San Giacomo

Cantina Tollo

Cantina Villamagna

Cantine Paolucci

Casal Thaulero

Cataldi Madonna

Centorame

Cerretano

Chiusa Grande

Ciavolich

Codice Citra

Colle Moro

Contesa

D’Alesio

Dora Sarchese

Duchi di Castelluccio

Enrico Cerulli Spinozzi

Eredi Legonziano

Faraone

Fattoria Savini

Feudo Antico

Fontefico

Gioia del Sole

Il Feuduccio

La Cascina del Colle

Lampato

Masciarelli

Mastrangelo

Monti

Nic Tartaglia

Nicola Di Sipio

Olivastri

Palusci

Pasetti

Perrucci

Rapino

Roxan

San Lorenzo

San Michele Arcangelo

Speranza

Stefania Pepe

Talamonti

Tenuta I Fauri

Terraviva

Torre dei Beati

Torre Zambra

Valle Martello

Vinicola Sordi

Zappacosta