Passa ai contenuti principali

VINÒFORUM 2013, UN’OTTIMA ANNATA

La manifestazione che promuove l’enogastronomia italiana compie 10 anni.


Da venerdì 7 a sabato 22 Giugno, a Roma tante novità all’insegna del gusto.

Al via i preparativi di Vinòforum, la manifestazione capace di riunire a Roma le migliori aziende vitivinicole italiane e internazionali in un evento che promuove la cultura enogastronomica tra business, formazione ed entertainment.



L’edizione duemilatredici avrà luogo, come di consueto, nella splendida cornice del Lungotevere Maresciallo Diaz (Farnesina).

Dal 7 giugno al 22 giugno, Vinòforum offrirà una vetrina privilegiata volta a creare sinergie tra le aziende partecipanti e un vasto pubblico di addetti al settore, neofiti ed appassionati.



Vinòforum mette a disposizione dei propri visitatori uno spazio di 10.000mq dove saranno presenti oltre 2.500 etichette in degustazione, eccellenze gastronomiche, enoteche e chef.

Un appuntamento ormai fisso in calendario, uno spazio del gusto che nell’ultima edizione ha accolto circa 44.000 visitatori e che si presenta ricco di novità per festeggiare il decennale.

Per i suoi 10 anni, Vinòforum inaugura infatti il primo “fuori salone”.

Negozi, boutique, atelier d’arte, gallerie di design, cortili privati, giardini, grandi alberghi, officine creative ed enoteche apriranno le porte al mondo del vino con aperitivi e degustazioni.

Assolute protagoniste di “Vinoforum around” saranno le migliori cantine italiane ed internazionali presenti a Vinòforum.

Per questa decima edizione cresce la volontà di Vinòforum di rafforzare il legame con l’eccellenza gastronomica attraverso Cantine da Chef, che quest’anno vedrà la partecipazione di 30 tra i migliori chef italiani abbinati ad altrettante grandi cantine.

Negli spazi dedicati all’eccellenza della cucina italiana, il dialogo costante tra cibo e vino diventa connubio di semplicità, tradizione e riscoperta del territorio.

Si rinnova la partnership con l’Associazione Italiana Sommelier, che si occuperà di guidare le degustazioni di alcune delle eccellenze enologiche presenti in calendario.

In diretta sulle note di Vinòforum Decanter, il programma radiofonico dedicato all’enogastronomia, condotto da Federico Quaranta e Nicola Prudente, in arte Fede e Tinto, sempre pronti ad intervistare e coinvolgere protagonisti e partecipanti.

Cresce negli anni il numero dei “Supporter”: esperti del vino, giornalisti specializzati e main blogger del settore nonché chef stellati e sommelier, hanno scelto di offrire la propria professionalità e il loro personale contributo alla manifestazione, affiancando il loro nome a quello di Vinòforum.

“Negli anni, Vinòforum ha sedimentato la sua importanza nel contribuire a far diventare Roma un centro nevralgico del gusto” – commenta Emiliano De Venuti, ideatore del brand, produttore e regista della manifestazione, che ha saputo guidarla nel suo percorso di crescita, fino a renderla uno dei simboli dell’eccellenza e della ricerca enogastronomica in Italia.

“Dieci anni cominciano a essere tanti – continua De Venuti – e sentiamo il desiderio di "amplificare il segnale. L’edizione 2013 si presenterà quindi ricca di novità che sottoporremo al gradimento dei visitatori e dei nostri espositori”.
 
COLPO D’OCCHIO SU VINÒFORUM 2013
Organizzazione: Vinòforum Eventi srl; biglietto: domenica-lunedì: euro 16; venerdì e sabato: euro 20; orari: l’apertura è alle 19.00, la chiusura alle 24.00, ad eccezione per le giornate di venerdì e sabato quando la chiusura è posticipata alle ore 01.00. Lunedì chiuso al pubblico in quanto l'accesso è riservato esclusivamente agli addetti al settore; CEO Vinòforum Eventi srl: Emiliano De Venuti; Communication Manager: Michela Corvino mcorvino@vinoforum.it
 
info espositori: info@vinoforum.it; web: www.vinoforum.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Festival delle Scienze di Roma 2023 - Immaginari

Dal 18 al 23 aprile 2023 il Festival delle Scienze di Roma torna all’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” con la sua XVIII edizione. Incontri, conferenze, laboratori. Dal 18 - 23 aprile 2023. IMMAGINARI è il tema di questa edizione dedicata all’immaginazione, uno degli strumenti più potenti che ci permette di concepire opere d'arte, nuove tecnologie e ci consente di trovare soluzioni a problemi quotidiani. La scienza non sarebbe la stessa se non avessimo come alleata l’immaginazione per avviare ricerche e formulare ipotesi, interpretare dati e perseguire risultati migliori. Ed è dalle interazioni delle immaginazioni individuali che emergono gli immaginari condivisi che influenzano il modo in cui organizziamo le società. Oggi più che mai abbiamo bisogno di coltivare questi immaginari, per ripensare il presente e, soprattutto, plasmare possibili futuri. Da mercoledì 19 a sabato 22 aprile quattro incontri anche presso le Biblioteche di Roma, QUI IL PROGRAMMA . Prodotto dall

Lotta agli insetti alieni, Lycorma delicatula: un nuovo flagello della viticoltura mondiale. Uno studio indaga su comportamento e dispersione nell'ambiente

Uno nuovo studio statunitense per contrastare l'avanzata di un nascente insetto alieno candidato a diventare il nuovo flagello della viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella ma che a differenza di questa provoca danni consistenti ai vigneti. La Lanterna macchiata, così come viene chiamata dagli agricoltori, si è diffusa per la prima volta in Corea anche se originaria della Cina e ha già raggiunto, infestandoli, i vigneti della Pennsylvania. La lotta agli insetti alieni non permette soste, la ricerca si sta muovendo velocemente nel contrastare un nuovo flagello destinato a mettere sotto scacco la viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella, gli agricoltori la chiamano Lanterna macchiata, in inglese Spotted Lanternfly. Si è diffusa per la prima volta in Corea anche se è originaria della Cina. Nel 2014 ha raggiunto i vigneti della contea di Berks, in Pen

Scienza, sviluppato dispositivo per misurare il metanolo nel vino

Ricercatori svizzeri hanno sviluppato un dispositivo economico che rileva basse concentrazioni di metanolo nel vino. La nuova tecnologia può essere utilizzata sia da i consumatori che dai produttori ed è in grado di rilevare valori di metanolo in soli due minuti. Perdita di coscienza fino al coma, disturbi visivi fino alla cecità, acidosi metabolica. Sono i segni caratteristici dell’intossicazione da alcool metilico o metanolo. In piccolissime percentuali, l’alcool metilico, è un componente naturale del vino ma che se aumentato dolosamente, provoca danni permanenti, portando anche alla morte. E' bene ricordare che più di trent'anni fa e purtroppo proprio in Italia, si verificò il più grave scandalo nel settore del vino. Si tratta del triste episodio del "vino al metanolo" che nel marzo 1986 provocò 23 vittime e lesioni gravissime a decine di persone come la perdita della vista. Al quel particolare vino erano state aggiunte dosi elevatissime di metanolo per