martedì 29 agosto 2017

Formazione. Gestione sostenibile del suolo in viticoltura e altre colture arboree: al via la Scuola internazionale

Dal 4 al 9 settembre si svolgerà a Cascine del Riccio-Firenze la Summer School organizzata nell’ambito delle attività del del progetto ReSolVe, dedicata alla gestione sostenibile dei suoli in viticoltura e altre colture arboree.

Nei vigneti non è raro trovare aree più o meno estese con carenze nutrizionali, scarsa produzione e maggior rischio di sviluppo di patogeni. Queste aree sono spesso associate ad una non ottimale funzionalità del suolo, dovuta soprattutto a scassi e livellamenti non adeguati, erosione, compattamento. In generale, le aree degradate presentano un minor contenuto di sostanza organica, minore capacità di scambio cationica, una minor attività enzimatica ed una minor biodiversità. La produzione di uva è circa la metà rispetto alle aree non degradate.

Alla Summer School il primo giorno verranno affrontati quindi i temi relativi ai suoli e paesaggi viticoli (carattere funzionale e gestione di carenze e stress abiotici) e alle problematiche pedologiche dei vigneti (fertilità, erosione, degradazione fisica). Il secondo giorno si discuterà della qualità biologica del suolo in vigneto (la sostanza organica, ruoli e funzioni della microfauna del suolo, batteri e funghi) e della progettazione dell’impianto e gestione dei suoli nei vigneti (preparazione della superficie e sistemazioni idraulico-agrarie, gestione sostenibile e moderna ingegneria delle produzioni viticole). Il terzo giorno è prevista un’escursione presso un’azienda viticola, con presentazione delle attività di cartografia dei suoli, lettura dei suoli e dei pedopaesaggi. L’ultimo giorno sarà dedicato alla visita a Fontodi e alle parcelle sperimentali del progetto RESOLVE; al compostaggio aziendale e alla stazione sperimentale di viticoltura sostenibile. Da segnalare che l’Az. Fontodi, attua un regime biologico, compostaggio ed inerbimenti da anni e di fatto mostra minori differenze tra aree degradate e non.

Scuola internazionale per la gestione sostenibile del suolo in viticoltura e altre colture arboree
Durata/Periodo: 4 giorni tra 04/09/2017 – 09/09/2017
Target: studenti, dottorandi, borsisti, post-doc
Obiettivo numero studenti: 25
Sede: Cascine del Riccio-Firenze, aula magna

Programma di massima
Lezioni frontali da 40 min + 15 min discussione + pausa cumulativa di 5 min
- 1° giorno
9.00 iscrizioni
9.45-10: presentazione del corso, dei docenti e del progetto ReSolVe
Ore 10-13
SUOLI E PAESAGGI VITICOLI
1) Caratteri funzionali dei suoli viticoli: l’effetto terroir
2) Cartografia del suolo a grande dettaglio (proximal sensors, GIS, ecc.)
3)La vite e l'agricoltore nell'effetto terroir. Sintomi e gestione di carenze e stress abiotici della vite
Pranzo
Ore 14-18
PROBLEMATICHE PEDOLOGICHE NEI VIGNETI
4) Problematiche relative alla fertilità dei suoli (squilibri elementi, carenze, ecc.)
5) Problematiche di erosione, compattamento, degradazione fisica dei suoli
6) Laboratorio di fisica-idrologia (esempi di analisi in situ ed in laboratorio)
7) Presentazione dei lavori degli studenti
- 2° giorno
Ore 9-13
LA QUALITÀ BIOLOGICA DEL SUOLO IN VIGNETO
1) La sostanza organica, i processi di mineralizzazione della SO
2) Ruoli e funzioni della microfauna del suolo
3) Batteri e funghi nel suolo e nella rizosfera
4) Presentazione dei lavori degli studenti
Pranzo
Ore 14-18
PROGETTAZIONE DELL’IMPIANTO E GESTIONE DEI SUOLI NEI VIGNETI
1) L’impianto del vigneto (preparazione della superficie e sistemazioni idraulico-agrarie)
2) La gestione sostenibile (compostaggio aziendale, inerbimenti)
3) La moderna ingegneria delle produzioni viticole
- 3° giorno
Escursione
Visita ad un’azienda viticola, presentazione delle attività di cartografia dei suoli, lettura dei suoli e
dei pedopaesaggi, osservazione di 2 profili di suolo
- 4° giorno
Ore 9-13
Visita a Fontodi e alle parcelle sperimentali del progetto RESOLVE; compostaggio aziendale; visita
alla stazione sperimentale di viticoltura sostenibile
Chiusura del corso
Pranzo
Ore 14:30 - Rientro a Firenze

Cosa è il Progetto ReSolVe

ReSolVe è un progetto europeo interdisciplinare che si pone l’obiettivo di ripristinare la corretta funzionalità dei suoli degradati all’interno dei vigneti con metodi di agricoltura biologica. A tal fine, vengono monitorati gli effetti di tre gestioni del suolo - compost, sovescio e pacciamatura secca - sull’ecosistema suolo, sulla vite e sull’uva.

Attività del primo anno di progetto

La prima fase ha riguardato la caratterizzazione ed il confronto tra i suoli e le viti nelle aree degradate e non degradate all’interno dei vigneti scelti per la sperimentazione. La delimitazione delle aree degradate è stata fatta anche tramite sensori prossimali del suolo. I suoli e l’apparato radicale della vite sono stati caratterizzati. Inoltre è iniziato il monitoraggio di: carbonio organico, azoto, enzimi, nematodi, microartropodi, biomassa e biodiversità microbica, micorrize della vite, potenziale idrico fogliare, clorofilla, produzione ed analisi dei mosti. Le due aziende italiane che ospitano la sperimentazione sono: l’Az. Fontodi (Panzano in Chianti, FI, già biologica da più di 10 anni) e l’Az. San Disdagio (Civitella M.ma, GR, in fase di conversione al biologico).

Nessun commento:

Posta un commento