sabato 14 settembre 2013

ROMA: BRASIL!

Festival Brasil: dal 15 al 22 settembre 2013 Auditorium Parco della Musica             Festival BRASIL! all'Auditorium Parco della Musica

Una rassegna completa, la prima del suo genere organizzata all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Si tratta di “BRASIL!”, il festival nato da una collaborazione dell’Ambasciata del Brasile a Roma con la Fondazione Musica per Roma, in programma dal 15 al 22 settembre.


Una settimana all’insegna della musica, delle arti figurative, della danza, del cinema, della letteratura e della gastronomia del Brasile, che ha l’obiettivo di promuovere la cultura brasiliana contemporanea presso il pubblico italiano e far conoscere a tutti la storia di un Paese che spesso viene identificato solo nel Carnevale e nel Samba.

“Il secondo più importante investimento effettuato dal Governo brasiliano per la promozione della cultura nazionale all’estero (il primo è stato quest’anno in Cina)” – come ha sostenuto in sede di conferenza stampa il neo responsabile culturale dell’Ambasciata Caio Flávio de Noronha e Raimundo,– “che ha creduto nell’Italia per la realizzazione di un sogno rincorso per molti anni”.

La scelta dell’Auditorium di Roma non è casuale, spazio multifunzionale che ospiterà – in vari orari e luoghi – conferenze, performance di capoeira, mostre a tema e concerti di artisti significativi, sotto la consulenza artistica della parte musicale di Max De Tomassi, conduttore del noto programma radiofonico di Rai Radio 1 “Brasil”.

“Una scelta che ha il proposito di far conoscere numerosi generi musicali e aspetti del grande caleidoscopio culturale ed etnico che è il Brasile, una terra che contiene 5 volte l’estensione europea!”: così De Tomassi ha illustrato il variegato programma che si inaugurerà domenica 15 settembre, alla presenza del neo ambasciatore brasiliano Ricardo Neiva Tavares, con il concerto di Toquinho (special guest Anna Setton) – e che prevede le esibizioni di cantautori e musicisti di spicco come Zeca Baleiro, Paula e Jaques Morelenbaum, il chitarrista Yamandu Costa, il violinista Luíz Fïlíp, il pianista André Mehmari, il duo elettronico MixHell, la cantante Rosa Emília Dias, il Grupo Soluna (virtuosi di capoeira), per concludersi con Adriana Calcanhotto, una delle cantanti più interessanti dell’attuale scena musicale carioca.

Nel presentare la manifestazione, l’Amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma Carlo Fuortes ha rilevato come questa rassegna internazionale rientri, nel mese di settembre, tra i grandi appuntamenti inaugurali della nuova stagione dell’Auditorium, che è iniziata con lusinghieri risultati di pubblico (+ 17% di sbigliettamento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno). 

Complice del successo anche la politica dei costi che, per l’intero festival, propone biglietti a prezzi bassi, da 2 a 30 Euro, ma anche molti ingressi liberi per avvicinare il pubblico a questa importante realtà latino-americana.

L’Auditorium sarà inoltre animato per tutta la durata del festival da ogni tipo di evento: dalla presentazione del numero monografico della rivista “Cultura brasiliana” su Clarice Lispector, scrittrice tra le più rappresentative, alla rassegna cinematografica a cura di Fernanda Bulhões, le mostre allestite da Massimo Listri e Odires Mlászho e, last but not least, i punti ristoro all’interno dell’area che proporranno eccellenze della gastronomia brasiliana per tutta la durata della manifestazione e che saranno implementate dalla conferenza sulla ristorazione a cura di Arnaldo Lorençato, docente di Storia della Gastronomia all’Università Mackenzie e critico della nota rivista “Restaurant”, che lancia la classifica dei 50 migliori ristoranti del mondo.