martedì 16 luglio 2019

Vitivinicoltura, OIV: al via il bando per borse di ricerca post-laurea







Nell’ambito dello sviluppo del suo Piano Strategico, l’OIV, Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino, conferisce borse di ricerca di breve periodo (da sei mesi fino a quindici mesi al massimo) previste per formazioni specifiche di livello post-universitario. Data ultima di presentazione delle domande: 9 settembre 2019.

I candidati individuati devono essere molto qualificati, desiderosi di avanzare nelle loro ricerche o migliorare la loro competenza e tenersi al corrente degli ultimi progressi nel loro settore di studi o di lavoro. Dovrà essere titolare di un diploma di studi universitari superiori e che desidera intraprendere o proseguire studi di livello universitario per ricerche approfondite e perfezionare le proprie competenze. I titoli necessari sono di categoria universitaria, a livello master o minimo diploma di studi superiori +5 con diploma, il limite d’età è di 40 anni. Qualificazione supplementare è di avere una competenza che permetterà loro di apportare un contributo importante all'attuazione del Piano Strategico dell’OIV. I progetti delle aree di studio proposte devono riflettere obiettivi strategici e priorità di programma dell’OIV conformemente al Piano Strategico. I candidati devono sapere leggere e redigere in una delle lingue ufficiali dell’OIV (italiano, francese, spagnolo, tedesco, inglese).

Tematiche prioritarie per le borse di ricerca 2019


Viticoltura
Adattamento/mitigazione dei cambiamenti climatici
Pratiche di viticoltura biologica
Studi sull'autodifesa delle viti dalle malattie fungine

Enologia
Riduzione del diossido di zolfo a livello tecnologico e microbiologico
Principi della chimica verde
Autenticità e tracciabilità dei vini: trattamenti fisici e metodi di analisi
Caratterizzazione chimica e funzionale dei tannini enologici
Azione tecnologica e impatto delle proteasi sulla stabilità e la filtrabilità in enologia

Economia e diritto
Digitalizzazione del settore
Commercio internazionale, barriere tariffare e non tariffarie al commercio
Comprensione delle etichette da parte dei consumatori
Studio dei diversi approcci di sostenibilità nel settore vitivinicolo

Sicurezza e salute
Gli effetti del consumo di vino sulle patologie
Evoluzione dei comportamenti di consumo, anche presso i giovani
Contaminanti, tossine e additivi, in particolare solfiti, arsenico, zinco e cadmio
Effetti biologici del consumo di vino
Contesto sociale e culturale del consumo di vino

Più informazioni
Programma di borse di ricerca dell’ OIV a sostegno delle aree di programma prioritarie

Nessun commento:

Posta un commento