mercoledì 21 agosto 2019

Vino e territori, Oltrepò Pavese: parte con la vendemmia il Progetto Qualità, il programma produttivo per vini d’eccellenza

Nasce il Progetto Qualità il programma per la produzione di vini d’eccellenza in collaborazione tra la cantina Terre d’Oltrepò e l'enologo Riccardo Cotarella. Pinot Nero e Riesling Renano, le varietà maggiormente interessate.




Entra nel vivo con la vendemmia 2019 il Progetto Qualità a cui sono attualmente dedicati circa 100 ettari di superficie. In questa prima fase, le varietà su cui la cantina Terre d’Oltrepò, punterà maggiormente saranno il Pinot Nero e il Riesling Renano, ma non verranno tralasciati il Pinot Nero per le basi spumante. 

L'enologo Riccardo Cotarella, ha incontrato i soci coinvolti nel progetto presso la sede di Terre d’Oltrepò a Broni (PV) con la previsione di coinvolgere nel progetto anche il Riesling Italico e ovviamente la Barbera, oltre a tutte le altre varietà che possono contribuire alla produzione di grandi vini. Nei vigneti è stato eseguito un importante lavoro di diradamento, operazione propedeutica alla valorizzazione degli aspetti varietali delle uve. 

In alcune vigne nelle aree comunali di Montalto Pavese e Corvino San Quirico, i circa cinquanta soci della cooperativa oltrepadana che hanno aderito al progetto stanno dimostrando particolare dedizione perché ne comprendono benissimo la finalità, consapevoli che gli apparenti sacrifici porteranno soltanto dei vantaggi. 

L’Oltrepò Pavese è un territorio bellissimo, ricco di potenzialità, ma ancora non al massimo della sua espressione. Siamo sicuri che questo progetto porterà i dovuti benefici. Certo l’operazione è impegnativa ma condurrà a significativi miglioramenti di grande soddisfazione. Come per molte altre regioni, anche qui le previsioni vendemmiali parlano di una sensibile contrazione quantitativa rispetto allo scorso anno. Si stima un calo di circa il 30% rispetto al 2018, ma la qualità delle uve, in compenso, è decisamente buona. A brevissimo inizierà la raccolta delle uve destinate per le basi spumante, partendo domani dalle zone di Santa Maria della Versa e Broni, mentre lunedì sarà avviata la vendemmia a Casteggio.

Nessun commento:

Posta un commento