Passa ai contenuti principali

CALICI DI STELLE: DOMANI A VENEZIA LA VERNICE TOTAL WHITE ASPETTANDO IL PASSAGGIO DELLA STAZIONE SPAZIALE‏

A caccia di Perseidi nelle cantine del Movimento Turismo Vino e nei comuni di Città del Vino di tutta Italia
Antares, Arturo, Vega, Altair, Deneb e Spica assieme a Giove, Marte e Saturno saranno gli astri più luminosi del cielo estivo che accompagneranno la speciale vernice total white di Calici di Stelle in programma domani sera al giardino di Ca’ Vendramin Calergi di Venezia. 

Torna infatti nella città lagunare l’anteprima nazionale della rassegna estiva del Movimento Turismo Vino (6-14 agosto, in tutta Italia) che dalle ore 20 animerà le rive del Canal Grande con degustazioni, assaggi finger food, musica live e osservazioni astronomiche. Un’occasione per assaggiare oltre cento etichette e aspettare il passaggio della Stazione Spaziale Internazionale che sfreccerà dalle 21.52 alle 22.02. 

Dal 6 al 14 agosto, il vino, l’astronomia e la musica si incontrano invece nelle cantine di MTV e nei comuni di Città del Vino per vivere la magia dei territori nelle notti più suggestive dell’anno. Centinaia i telescopi dell’Unione Astrofili Italiani puntati al cielo, altrettanti i tasting e gli eventi da Nord a Sud.

A Milano, sull’Alzaia Naviglio Grande, l’appuntamento diventa una festa metropolitana con note swing e un grande banco d’assaggio di vini lombardi, veneti, piemontesi e umbri (9 agosto). Il 6 agosto in Sicilia, a Marzamemi, Calici di Stelle sarà un viaggio nel ‘Mediterraneo in cantina’ con i sapori dell’Africa che si fondono con quelli ‘autoctoni’, mentre in Veneto si sale anche tra le vette delle Dolomiti a Cortina d’Ampezzo. Pure MTV Puglia e MTV Abruzzo aprono i battenti il 6 agosto: a Lucera vanno in scena gli spettacoli “Il vino nella Danza” e “Il vino nell’Opera”, sul molo turistico di Ortona si brinda a ritmo di jazz. E se il 10 agosto il vino fa coppia con il cibo di strada in Toscana, MTV Umbria sposa invece la passione con il contest fotografico #PassioneVino… in un click. Nasi all’insù a caccia delle Lacrime di San Lorenzo anche in Piemonte (5-6-7 agosto), Friuli Venezia Giulia (Grado e Aquileia, 12-13 agosto), Liguria (10 agosto, Levanto), Lazio (12-13 agosto), Campania (10 agosto), Sardegna (dal 6 al 15 agosto) e Calabria (6-13 agosto).

“Cultura del vino, bere consapevole, sinergia con i territori e le produzioni agroalimentari - sottolinea il presidente del Movimento Turismo Vino, Carlo Pietrasanta – sono i pilastri di questa manifestazione che ogni anno richiama migliaia di visitatori sotto il cielo stellato per far conoscere il patrimonio vitivinicolo italiano all’insegna del nostro motto “Vedi cosa bevi”. Un format di successo, che quest’anno si integra ancor di più con i territori, grazie ad una rafforzata partnership con Città del Vino e i Comuni”.

"Il vino è gioia, piacere, cultura, turismo e anche sicurezza – afferma il presidente nazionale di Città del Vino, Floriano Zambon - e come ogni anno saranno in tanti, tra polizia municipale e forze dell’ordine, a garantire che tutto proceda al meglio durante Calici di Stelle, in programma in 140 Città del Vino d'Italia; abbiamo invitato i Sindaci dei Comuni che aderiscono all'evento ad un maggior impegno sulla sicurezza affinché sia ribadito il messaggio del bere bene ma con moderazione ed intelligenza”. Numerose le iniziative in calendario. Tantissima musica, centinaia di degustazioni e poi spettacoli teatrali, osservazione delle stelle e pure iniziative dedicate ai temi del dialogo, della cultura, della non violenza. A Petruro Irpino (Av), ad esempio, il Comune ha promosso il tema della non violenza e il rispetto alla persona, come a Sennori (Ss) che ricorderà le donne vittime di femminicidio. A Sant’Arcangelo di Romagna (Rn) il tema sarà “Bere Bene con Moderazione”; a Siena, per coinvolgere la terza età, è prevista il 9 agosto una serata di festa presso la casa di riposo “Campansi”, dove dalle 18 alle 20 le istituzioni brinderanno con gli ospiti della residenza.

Per info e programmi: www.movimentoturismovino.it; www.cittadelvino.it.

Commenti

Post popolari in questo blog

Festival delle Scienze di Roma 2023 - Immaginari

Dal 18 al 23 aprile 2023 il Festival delle Scienze di Roma torna all’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” con la sua XVIII edizione. Incontri, conferenze, laboratori. Dal 18 - 23 aprile 2023. IMMAGINARI è il tema di questa edizione dedicata all’immaginazione, uno degli strumenti più potenti che ci permette di concepire opere d'arte, nuove tecnologie e ci consente di trovare soluzioni a problemi quotidiani. La scienza non sarebbe la stessa se non avessimo come alleata l’immaginazione per avviare ricerche e formulare ipotesi, interpretare dati e perseguire risultati migliori. Ed è dalle interazioni delle immaginazioni individuali che emergono gli immaginari condivisi che influenzano il modo in cui organizziamo le società. Oggi più che mai abbiamo bisogno di coltivare questi immaginari, per ripensare il presente e, soprattutto, plasmare possibili futuri. Da mercoledì 19 a sabato 22 aprile quattro incontri anche presso le Biblioteche di Roma, QUI IL PROGRAMMA . Prodotto dall

Lotta agli insetti alieni, Lycorma delicatula: un nuovo flagello della viticoltura mondiale. Uno studio indaga su comportamento e dispersione nell'ambiente

Uno nuovo studio statunitense per contrastare l'avanzata di un nascente insetto alieno candidato a diventare il nuovo flagello della viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella ma che a differenza di questa provoca danni consistenti ai vigneti. La Lanterna macchiata, così come viene chiamata dagli agricoltori, si è diffusa per la prima volta in Corea anche se originaria della Cina e ha già raggiunto, infestandoli, i vigneti della Pennsylvania. La lotta agli insetti alieni non permette soste, la ricerca si sta muovendo velocemente nel contrastare un nuovo flagello destinato a mettere sotto scacco la viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella, gli agricoltori la chiamano Lanterna macchiata, in inglese Spotted Lanternfly. Si è diffusa per la prima volta in Corea anche se è originaria della Cina. Nel 2014 ha raggiunto i vigneti della contea di Berks, in Pen

Scienza, sviluppato dispositivo per misurare il metanolo nel vino

Ricercatori svizzeri hanno sviluppato un dispositivo economico che rileva basse concentrazioni di metanolo nel vino. La nuova tecnologia può essere utilizzata sia da i consumatori che dai produttori ed è in grado di rilevare valori di metanolo in soli due minuti. Perdita di coscienza fino al coma, disturbi visivi fino alla cecità, acidosi metabolica. Sono i segni caratteristici dell’intossicazione da alcool metilico o metanolo. In piccolissime percentuali, l’alcool metilico, è un componente naturale del vino ma che se aumentato dolosamente, provoca danni permanenti, portando anche alla morte. E' bene ricordare che più di trent'anni fa e purtroppo proprio in Italia, si verificò il più grave scandalo nel settore del vino. Si tratta del triste episodio del "vino al metanolo" che nel marzo 1986 provocò 23 vittime e lesioni gravissime a decine di persone come la perdita della vista. Al quel particolare vino erano state aggiunte dosi elevatissime di metanolo per