Passa ai contenuti principali

Vendemmia 2017. In Veneto si anticipa di 10 giorni. Il quadro completo in occasione del primo focus del Trittico Vitivinicole 2017

La vendemmia 2017, stante l’attuale andamento climatico caratterizzato da giornate di sole e alte temperature, si annuncia anticipata di una decina di giorni rispetto alla media.

La conferma nel Veneto arriva dalle varietà precoci (Chardonnay e Pinot) che in tempi record risultano già essere in fase di chiusura del grappolo. Per quanto riguarda i vigneti, quasi ovunque nel Veneto si presentano con abbondanti esuberi fogliari che necessitano di essere “controllati” con interventi di cimatura e legatura. La sanità delle uve, al momento, è ottima.

Sono queste le primissime anticipazioni che arrivano da Veneto Agricoltura che, assieme alla Regione, il CREA-VIT e l’Arpav, sta mettendo assieme i dati sullo stato del vigneto ad inizio estate.

Il quadro completo sarà presentato il prossimo 21 giugno (ore 9,30) in occasione del primo focus del Trittico Vitivinicole 2017 in programma a Conegliano-TV presso il CIRVE dell’Università di Padova (via Dalmasso 1), iniziativa unica nel suo genere non solo in Italia. Da alcuni anni gli appuntamenti del Trittico rappresentano infatti importanti momenti di confronto per gli operatori del comparto.

A Conegliano sarà dunque fatto il punto sullo stato vegetativo e fitosanitario del vigneto, anche in rapporto all’andamento meteo del primo semestre, caratterizzato quest’anno da una forte gelata registrata nel mese di aprile, i cui danni al momento non sono ancora quantificabili data la diversa reazione varietale. Ad oggi appare però evidente che alcune varietà, come per esempio il Merlot, hanno recuperato meglio rispetto ad altre, ad esempio il Teroldego.

Nel corso del focus saranno inoltre fornite le prime anticipazioni quantitative sulla prossima vendemmia, grazie ai dati raccolti da una “rete” di operatori che fanno capo ad alcune Cantine e Consorzi delle diverse aree vitivinicole del Veneto ed elaborati dai promotori dell’evento. Infine, saranno approfondite altre importanti tematiche quali le opportunità per una migliore sostenibilità ambientale del vigneto.

PROGRAMMA

Ore 9,30
Saluti
Vasco Boatto, Direttore CIRVE-Università di Padova
Alberto Negro, Direttore Veneto Agricoltura
Giuseppe Pan, Assessore Agricoltura della Regione del Veneto

Ore 10.00
Andamento meteo nel 1° semestre 2017 nel Veneto
Francesco Rech, ARPAV-Servizio Meteorologico di Teolo (Pd)

Ore 10.20
Stato vegetativo del vigneto veneto e primissime indicazioni produttive
Nicola Belfiore, CREA-VIT

Ore 10.50
Danni da gelo sulla vite: soglie termiche ed effetti sui tessuti
Diego Tomasi, Direttore CREA-VIT

Ore 11.20
Opportunità per una migliore sostenibilità ambientale del vigneto
Michele Giannini, Veneto Agricoltura
Paolo Fontana, World Biodiversity Association

Ore 11.50
Dibattito

Coordina: Renzo Michieletto
Veneto Agricoltura - Ufficio Stampa - Europe Direct Veneto

INVITO VIGNETO VENETO, ANDAMENTO E PREVISIONI PRODUTTIVE 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

Musica e psicologia, cambia la percezione di consonanza e dissonanza: uno studio smentisce l'universalità del concetto di armonia di Pitagora

I risultati di una ricerca dell'Università di Cambridge, smentiscono l'universalità del concetto di armonia di Pitagora. Nascono apprezzamenti istintivi verso nuovi tipi di armonia. Lo studio pubblicato su Nature Communications. Un team di ricerca dell’Università di Cambridge, Princeton e del Max Planck Institute for Empirical Aesthetics, ha scoperto che nei normali contesti di ascolto, in realtà non preferiamo che gli accordi siano perfettamente all'interno dei rapporti matematici professati da Pitagora.  Il tono e l’accordatura degli strumenti musicali hanno il potere di manipolare la nostra percezione dell'armonia. I risultati dello studio ribaltano gli assunti di secoli di teoria musicale occidentale e incoraggiano una maggiore sperimentazione con strumenti provenienti da culture diverse. Secondo il filosofo greco Pitagora, la "consonanza" - una combinazione di note dal suono piacevole - è prodotta da relazioni speciali tra numeri semplici come 3 e 4. Rece

Lotta agli insetti alieni, Lycorma delicatula: un nuovo flagello della viticoltura mondiale. Uno studio indaga su comportamento e dispersione nell'ambiente

Uno nuovo studio statunitense per contrastare l'avanzata di un nascente insetto alieno candidato a diventare il nuovo flagello della viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella ma che a differenza di questa provoca danni consistenti ai vigneti. La Lanterna macchiata, così come viene chiamata dagli agricoltori, si è diffusa per la prima volta in Corea anche se originaria della Cina e ha già raggiunto, infestandoli, i vigneti della Pennsylvania. La lotta agli insetti alieni non permette soste, la ricerca si sta muovendo velocemente nel contrastare un nuovo flagello destinato a mettere sotto scacco la viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella, gli agricoltori la chiamano Lanterna macchiata, in inglese Spotted Lanternfly. Si è diffusa per la prima volta in Corea anche se è originaria della Cina. Nel 2014 ha raggiunto i vigneti della contea di Berks, in Pen

Un Mare diVino 2024, ad Ostia al via l’evento principe dedicato alle eccellenze vitivinicole del Belpaese

Con l’arrivo della bella stagione, il litorale romano torna a risplendere grazie all’evento principe dedicato alle eccellenze vitivinicole del Belpaese, giunto alla sua 6° edizione. Sabato 29 e domenica 30 giugno, infatti, in piazza Anco Marzio, andrà in scena la kermesse che prevede, oltre alla degustazione dei migliori vini bianchi,  rosati e bollicine d’Italia e di alcune chicche gastronomiche, anche 6 show cooking con importanti chef e dj set con musica sotto le stelle. Un gioioso brindisi vista mare darà anche quest’anno il via alla stagione estiva sul litorale romano. Per il secondo anno consecutivo, infatti, Ostia sarà la suggestiva cornice di Un Mare diVino, kermesse enogastronomica giunta alla sua sesta edizione, patrocinata dalla Regione Lazio e dall’Assessorato Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda del Comune di Roma, con il contributo dell’Arsial (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio). Sabato 29 giugno e domenica 30 giugno, dalle ore 1