martedì 16 febbraio 2016

Candidatura Chianti Patrimonio Unesco‏

Chianti Classico: avviato il processo per inserire il territorio nel patrimonio Unesco
Lanciata la candidatura del Chianti a patrimonio Unesco
La decisione ufficiale è stata presa lunedì 15 febbraio durante la Collection alla Stazione Leopolda a Firenze
L'Assemblea dei soci del Chianti Classico, ha ufficialmente deliberato l'avvio del processo di inserimento del territorio “Chianti” nella prestigiosa Lista dei territori patrimonio Unesco. 

Si tratta del territorio geografico del Chianti i cui confini coincidono con quello della produzione del vino Chianti Classico. 

Il progetto di candidatura sarà incentrato sulla valorizzazione del complesso delle risorse culturali storiche e paesaggistiche del Chianti di cui la componente enologico-produttiva costituisce il risultato più significativo.

Il progetto è stato promosso dal Consorzio vino Chianti Classico e sarà seguito dalla Fondazione per la Tutela del Territorio.

Il Presidente del Consorzio Sergio Zingarelli dichiara: l'inserimento del Chianti nella prestigiosa lista del Patrimonio Mondiale Unesco apporterà al territorio e ai suoi prodotti vitivinicoli e turistici un consistente valore aggiunto, in termini di prestigio e notorietà internazionale”.

Tessa Capponi, presidente della Fondazione per la Tutela del Territorio Chianti Classico aggiunge: “dovrà essere una candidatura "popolare", sostenuta dal più ampio schieramento di forze sociali economiche, culturali e ambientaliste del territorio”.

Nessun commento:

Posta un commento