venerdì 14 giugno 2013

Vino e tendenze, vino rosso anche d'estate, al via 'Chianti, gustalo fresco'

Al via la campagna "Chianti, gustalo fresco", la tendenza della stagione lanciata dal Consorzio Vino Chianti. 


Vino rosso anche d'estate. Quello che sembrava un tabù, diventa quest'anno una tendenza. Nasce il progetto “Chianti fresco: gustalo a 16 gradi”. Il Consorzio Vino Chianti si fa portavoce di questa interessante quanto educativa iniziativa sul consumare il vino rosso a temperatura più bassa, ovvero corretta come il clima che si trova in cantina.
L’iniziativa non poteva aver palcoscenico migliore che nel cuore della città di Roma, con la preziosa collaborazione di CO.VI.RO., insieme all’Arte dei Vinattieri e l’Accademia della Cultura Gastronomica.

La conferenza stampa di presentazione della campagna, si è tenuta presso il suggestivo spazio espositivo “Le Cinque Lune", dove le enoteche e winebar aderenti al progetto, a cui è seguita una degustazione per scoprire le molteplici sfaccettature di questa tipologia di Chianti.

Per l'occasione tutte le vinerie aderenti hanno ricevuto il kit rinfresca vino: un cappottino targato Chianti per mantenere o per raggiungere la regolare temperatura di servizio, corredato da termometro da applicare al collo della bottiglia.

Come espresso dal Presidente del Consorzio Chianti, Giovanni Busi, l’idea del progetto, gioco-forza, è venuta durante il periodo estivo; così oggi viene presentato un nuovo modo di bere il Chianti, sperando possa rivoluzionare l’approccio al consumo dei vini rossi durante l’estate.

Quando di parla di Chianti, si parla di storia e tradizione ma anche di innovazione, elementi che esaltano la cultura di un territorio e l'eccellenza dei suoi prodotti. Questa tipologia di vino è giovane, fresco, perfetto in stile aperitivo o un'alternativa light al vino bianco, magari da accostare a piatti a base di pesce. Insomma un sorso di Toscana nel bicchiere che conferma il suo appeal conviviale ed informale.