giovedì 20 agosto 2015

Rosé Revolution del Bardolino Chiaretto

#Vinitaly And The City – #Expo Edition presenta: Rosé Revolution del Bardolino Chiaretto
Dal 21 al 23 agosto la Rosé Revolution del Bardolino Chiaretto sarà al Palazzo della Gran Guardia ospite di Vinitaly And The City – Expo Edition insieme al Rosato del Salento e ai rosé della Provenza

Expo Edition si veste di rosa. Lo avevamo già annunciato, e così da domani si parte con la Rosè Revolution. Dal 21 al 23 agosto infatti, sarà ospite di Vinitaly, il Consorzio di tutela del Bardolino, che porterà a Verona la sua “rivoluzione rosa”, culminata nella vendemmia dello scorso anno con la produzione di un Chiaretto dal colore molto delicato e dai profumi di agrumi e di fiori. 

Uno stile tipicamente rivierasco, sapido e rinfrescante, che il Consorzio bardolinese ha voluto presentare nelle serate veronesi di Vinitaly and the City a confronto con i profumi e i sapori del Rosato del Salento, nelle quindici interpretazioni offerte dalle aziende aderenti all’associazione DeGusto Salento, e del rosé della Provenza, l’area che vanta la maggior produzione di vini rosati al mondo.

La formula prevede la possibilità di assaggiare, con un ticket di 10 euro, dalle ore 18 alle 23, tre etichette di Bardolino Chiaretto, una di Salento Rosato e una di rosé della Provenza, da scegliere all’interno di un’ampia lista. Il tutto accompagnato dalle tre stagionature del formaggio Monte Veronese dop.

È invece a ingresso gratuito la degustazione guidata in calendario venerdì 21 agosto alle ore 19, quando a Vinitaly and the City – Expo edition verranno presentati al pubblico i tre Bardolino Chiaretto premiati nell’edizione 2016, in corso di stampa, della guida ViniBuoni d’Italia. 

Sono il Bardolino Chiaretto Classico 2014 Lenotti, premiato con la Golden Star, il Bardolino Chiaretto Spumante Brut Metodo Classico 2012 della Cantina Castelnuovo del Garda, pure vincitore della Golden Star, e il Bardolino Chiaretto Spumante Voluttà dell’azienda agricola Le Tende, che ha conquistato la Corona, massimo riconoscimento della guida. 

A guidare la degustazione sarà Mauro Giacomo Bertolli, coordinatore regionale per il Veneto di ViniBuoni d’Italia.

Nessun commento:

Posta un commento