Passa ai contenuti principali

Natale: a Cinecittàdue un buono spesa di 80 euro

NATALE DI SOLIDARIETÀ A CINECITTÀDUE
Centro commerciale Cinecittàdue, III livello (viale Palmiro Togliatti, 2 – Roma)
Per le famiglie bisognose un buono spesa di 80 euro sotto l’albero
giovedì 4 dicembre ore 11.30 - conferenza stampa di presentazione



Un’iniziativa inedita e di grande valore sociale. Una risposta concreta alla situazione di disagio di molte famiglie, sempre più provate dalla crisi economica, ma anche un impegno partecipe e appassionato a tutelare con forza le esigenze dei cittadini e del territorio. È il nuovo progetto di solidarietà promosso dall’Associazione Commercianti di Cinecittàdue con il patrocinio del Comune di Roma Capitale e della Caritas, “Cinecittàdue sostiene le famiglie in difficoltà” che, in occasione del Natale, porterà sotto l’albero di molti un regalo inaspettato.

200 famiglie, individuate come le più bisognose del quartiere dall’Associazione commercianti di Cinecittàdue in collaborazione con il Municipio di appartenenza (VII) e con la Caritas, riceveranno in dono un vero e proprio “buono spesa”, una card del valore di 80 euro da utilizzare nei punti vendita del centro commerciale.

“Ci sono molto modi per valorizzare e promuovere la propria attività - dichiara Marcello Ciccaglioni, presidente dell’associazione commercianti di Cinecittàdue - e quest’anno con i miei colleghi abbiamo pensato che la cosa più giusta fosse un’azione concreta, utile e incisiva sul tessuto cittadino nel quale lavoriamo. Dare un piccolo contributo contro il disagio - continua Ciccaglioni - vuol dire ribadire per il commercio al dettaglio una funzione non soltanto economica e produttiva ma anche sociale”.

Un gesto di aiuto importante quello di Cinecittàdue, dunque, che vuole distinguersi ancora, dopo essere stato il primo centro a sorgere a Roma e a eccellere per l’atmosfera elegante e per la sensibilità nel promuovere la cultura. Dall’organizzazione di mostre d’arte contemporanea alla recente manifestazione “Libri al centro” che, svoltasi ad aprile, ha visto per un’intera settimana gli scrittori più noti del panorama editoriale dare il proprio contributo per affrontare la questione urgente della crisi della lettura, il centro commerciale si conferma infatti e sempre più quale valido polo di aggregazione, capace di dialogare con le istituzioni locali e di interpretare le richieste e i bisogni del tessuto urbano in cui sorge, un’area popolosa ed estremamente composita, spesso ignorata da eventi culturali significativi e che invece, grazie alla volontà e all’impegno del centro stesso continua ad essere destinataria di offerte lodevoli e di eccezionale rilievo.

Seppur votato per tradizione al consumo e allo shopping Cinecittàdue, insomma, non vuole essere solo questo; piuttosto una realtà dinamica impegnata nel sociale, pronta a intervenire attivamente nel territorio in cui è immersa, alla ricerca di strade di comunicazione sempre nuove e di progetti che sappiano restituire visibilità al lavoro dei propri commercianti attraverso forme originali e concrete di sostegno e di vicinanza ai cittadini.

Il progetto verrà presentato nel corso della conferenza stampa che si terrà giovedì 4 dicembre 2014 alle ore 11.30 presso la terrazza interna situata al terzo livello del centro commerciale Cinecittàdue a Roma (viale Palmiro Togliatti 2, a pochi passi dalla metro A). Parteciperanno Marta Leonori, Assessore alle Attività Produttive del Comune di Roma Capitale, Mons. Giuseppe Marciante, Vescovo S.E.R., Susana Fantino, Presidente del VII Municipio, Rosario Cerra, Presidente di Confcommercio Roma, Marcello Ciccaglioni, Presidente Associazione Commercianti di Cinecittàdue, e Massimo De Simoni, Assessore alle Attività Produttive del VII Municipio.

Commenti

Post popolari in questo blog

Festival delle Scienze di Roma 2023 - Immaginari

Dal 18 al 23 aprile 2023 il Festival delle Scienze di Roma torna all’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” con la sua XVIII edizione. Incontri, conferenze, laboratori. Dal 18 - 23 aprile 2023. IMMAGINARI è il tema di questa edizione dedicata all’immaginazione, uno degli strumenti più potenti che ci permette di concepire opere d'arte, nuove tecnologie e ci consente di trovare soluzioni a problemi quotidiani. La scienza non sarebbe la stessa se non avessimo come alleata l’immaginazione per avviare ricerche e formulare ipotesi, interpretare dati e perseguire risultati migliori. Ed è dalle interazioni delle immaginazioni individuali che emergono gli immaginari condivisi che influenzano il modo in cui organizziamo le società. Oggi più che mai abbiamo bisogno di coltivare questi immaginari, per ripensare il presente e, soprattutto, plasmare possibili futuri. Da mercoledì 19 a sabato 22 aprile quattro incontri anche presso le Biblioteche di Roma, QUI IL PROGRAMMA . Prodotto dall

Lotta agli insetti alieni, Lycorma delicatula: un nuovo flagello della viticoltura mondiale. Uno studio indaga su comportamento e dispersione nell'ambiente

Uno nuovo studio statunitense per contrastare l'avanzata di un nascente insetto alieno candidato a diventare il nuovo flagello della viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella ma che a differenza di questa provoca danni consistenti ai vigneti. La Lanterna macchiata, così come viene chiamata dagli agricoltori, si è diffusa per la prima volta in Corea anche se originaria della Cina e ha già raggiunto, infestandoli, i vigneti della Pennsylvania. La lotta agli insetti alieni non permette soste, la ricerca si sta muovendo velocemente nel contrastare un nuovo flagello destinato a mettere sotto scacco la viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella, gli agricoltori la chiamano Lanterna macchiata, in inglese Spotted Lanternfly. Si è diffusa per la prima volta in Corea anche se è originaria della Cina. Nel 2014 ha raggiunto i vigneti della contea di Berks, in Pen

Scienza, sviluppato dispositivo per misurare il metanolo nel vino

Ricercatori svizzeri hanno sviluppato un dispositivo economico che rileva basse concentrazioni di metanolo nel vino. La nuova tecnologia può essere utilizzata sia da i consumatori che dai produttori ed è in grado di rilevare valori di metanolo in soli due minuti. Perdita di coscienza fino al coma, disturbi visivi fino alla cecità, acidosi metabolica. Sono i segni caratteristici dell’intossicazione da alcool metilico o metanolo. In piccolissime percentuali, l’alcool metilico, è un componente naturale del vino ma che se aumentato dolosamente, provoca danni permanenti, portando anche alla morte. E' bene ricordare che più di trent'anni fa e purtroppo proprio in Italia, si verificò il più grave scandalo nel settore del vino. Si tratta del triste episodio del "vino al metanolo" che nel marzo 1986 provocò 23 vittime e lesioni gravissime a decine di persone come la perdita della vista. Al quel particolare vino erano state aggiunte dosi elevatissime di metanolo per