lunedì 5 ottobre 2015

Slow Wine 2016

Le 188 Chiocciole di Slow Wine 2016. A Montecatini Terme la degustazione con 600 cantine e oltre 1000 etichette
Il 24 ottobre a Terme del Tettuccio, Viale Fedeli – dalle ore 15 alle 19

188 in tutto (+6 rispetto allo corso anno). Numeri piuttosto bassi, visto che le cantine in guida sono 1.917. Il riassunto del meglio del meglio. Si tratta di quelle aziende che possono essere considerate una sorta di Bignami del “Buono, pulito e giusto”.

È fissata per il 24 ottobre a Montecatini Terme la più grande degustazione italiana con600 cantine e oltre 1000 etichette, organizzata in occasione della presentazione della guida Slow Wine 2016. Incantevole lo scenario: il neoclassico colonnato delle Terme del Tettuccio dove dalle ore 15 alle 19 potranno accedere i 1000 fortunati che riusciranno ad accaparrarsi i biglietti disponibili.

Un piccolo assaggio di quello che ci aspetterà a Montecatini sono le Chiocciole: 188 produttori che rappresentano il meglio del meglio dell’enologia italiana secondo Slow Wine.

La formula è quella classica: banchi di degustazione con i produttori stessi che raccontano i loro vini. Per i vignaioli che non riescono a essere a Montecatini di persona saranno approntate isole regionali dedicate, gestite dai sommelier della Fisar, partner ufficiale in tutte le manifestazioni nazionali di Slow Food.

Imperdibile la proposta: 29 euro per i soci Slow Food e Fisar e 39 euro per chi ancora deve associarsi. Nel prezzo è compresa anche una copia della guida Slow Wine 2016. I biglietti sono disponibili già da adesso su TicketOne con diritti di prevendita e, per chi dovesse decidere all’ultimo momento, presso la biglietteria all’ingresso delle Terme del Tettuccio. E perché non approfittare di una capatina a Montecatini per un week end di relax? Slow Wine ha pensato anche a questo stipulando interessanti convenzioni con gli alberghi cittadini.

Ma torniamo a Slow Wine 2016. Perché comprare una guida cartacea quando tutte le informazioni sono a portata di click? Quella firmata Slow Food è una guida davvero unica nel suo genere. La degustazione alla cieca non è l’unica fase di selezione dei vini ma c’è un importantissimo momento preliminare: la visita in cantina, che permette agli esperti di conoscere da vicino il territorio, camminando fra i filari e incontrando di persona i vignaioli. Il risultato di questo lavoro è una guida che guarda al mondo del vino a 360° con 1917 cantine segnalate e circa 23.000 vini degustati.

Avrete la possibilità di incontrare tutti questi vignaioli e di assaggiare i loro vini a Montecatini Terme il 24 ottobre in occasione della presentazione nazionale della guida.

Le nuove Chiocciole del 2016:

Barraco – Sicilia

Bele Casel – Veneto

Castellucci Miano – Sicilia

Cavalleri – Lombardia

Cirelli – Abruzzo Molise

Fontanavecchia – Campania

Gradizzolo, Antonio Ognibene – Emilia Romagna

I Mandorli – Toscana

Les Granges – Valle d’Aosta

Monte Santoccio, Nicola Ferrari – Veneto

Montisci – Sardegna

Pranzegg, Martin Gojer – Alto Adige

VALLE D’AOSTA

La Vrille

Les Granges

PIEMONTE

Alessandria Fratelli

Elio Altare

Anna Maria Abbona

Antichi Vigneti di Cantalupo

Brovia

Ca’ del Baio

Carussin

Cascina Ca’ Rossa

Cascina Corte

Castello di Tassarolo

Cavallotto Fratelli

Conterno Fantino

Dacapo

Elio Grasso

Elvio Cogno

Fiorenzo Nada

G.D. Vajra

Giacomo Brezza & Figli

Giuseppe Rinaldi

Iuli

Le Piane

Luigi Spertino

Pecchenino

Piero Busso

Pira & Figli – Chiara Boschis

Roagna – I Paglieri

San Fereolo

Serafino Rivella

Sottimano

Vigneti Massa

LIGURIA

Cascina delle Terre Rosse

Maria Donata Bianchi

Santa Caterina

Walter De Battè

LOMBARDIA

Agnes

Andrea Picchioni

Ar.Pe.Pe.

Barone Pizzini

Cavalleri

Dirupi

Fay

Togni Rebaioli

TRENTINO

Eugenio Rosi

Foradori

Francesco Poli

Gino Pedrotti

Maso Furli

Pojer & Sandri

Redondel

Vignaiolo Fanti

ALTO ADIGE

Cantina Terlano

Kuenhof – Peter Pliger

Manincor

Nusserhof – Heinrich Mayr

Pranzegg – Martin Gojer

Tenutae Lageder

Unterortl – Castel Juval

VENETO

Bele Casel

Casa Coste Piane

Corte Sant’Alda

Fongaro

La Biancara

Le Fraghe

Leonildo Pieropan

Monte dall’Ora

Monte dei Ragni

Monte Santoccio – Nicola Ferrari

Prà

Silvano Follador

Sorelle Bronca

Vigneto Due Santi

Villa Bellini

FRIULI VENEZIA GIULIA

Borgo San Daniele

Damijan Podversic

Edi Keber

Gravner

I Clivi

Kante

La Castellada

Le Due Terre

Meroi

Miani

Radikon

Ronco del Gnemiz

Ronco Severo

Skerk

Skerlj

Vignai da Duline

Zidarich

EMILIA ROMAGNA

Camillo Donati

Fattoria Zerbina

Gradizzolo – Ognibene

Paolo Francesconi

Vigne dei Boschi

Villa Venti

Vittorio Graziano

TOSCANA

Badia a Coltibuono

Baricci

Boscarelli

Caiarossa

Caparsa

Castello dei Rampolla

Corzano e Paterno

Fattoi

Fattoria di Bacchereto Terre a Mano

Fattoria Selvapiana

Fontodi

Frascole

I Luoghi

I Mandorli

Il Paradiso di Manfredi

Isole e Olena

Le Chiuse

Le Cinciole

Montenidoli

Monteraponi

Montevertine

Podere Concori

Poderi Sanguineto I e II

Riecine

Salustri

Stefano Amerighi

Tenuta di Valgiano

Val delle Corti

UMBRIA

Adanti

Antonelli San Marco

Barberani – Vallesanta

Fattoria Colleallodole

Palazzone

Paolo Bea

Tabarrini

MARCHE

Andrea Felici

Aurora

Bucci

Collestefano

Fattoria San Lorenzo

La Staffa

Monacesca

Pievalta

LAZIO

Casale della Ioria

Marco Carpineti

Sergio Mottura

ABRUZZO

Cataldi Madonna

Cirelli

Emidio Pepe

Praesidium

Torre dei Beati

Valentini

Valle Reale

CAMPANIA

Antonio Caggiano

Colli di Lapio

Contrada Salandra

Contrade di Taurasi

Fontanavecchia

Luigi Tecce

Maffini

San Giovanni

Tenuta San Francesco

Villa Dora

PUGLIA

Attanasio

d’Araprì

Giancarlo Ceci

Gianfranco Fino

Morella

Paolo Petrilli

Polvanera

Vallone

BASILICATA

Cantine del Notaio

Musto Carmelitano

CALABRIA

‘A Vita

Sergio Arcuri

SICILIA

Arianna Occhipinti

Barraco

Castellucci Miano

Cos

Ferrandes

Frank Cornelissen

Girolamo Russo

Graci

I Vigneri

Marco De Bartoli

Tenuta delle Terre Nere

Valdibella

SARDEGNA

Giovanni Montisci

Giuseppe Sedilesu

Panevino

Nessun commento:

Posta un commento