lunedì 22 giugno 2015

Alcol&Scienza

Scoperto "PPP1r3G" il gene amico del fegato 
A Shanghai uno studio sperimentato sul topo ha scoperto un gene che trasforma l'alcol in glicogeno


Buone notizie in arrivo per chi ama bere qualche bicchiere in più. I ricercatori dell'Accademia Cinese di Scienze Nutrizionali di Shanghai, hanno individuato un gene che rende più "sano" il fegato. Trovato sia nell'uomo che negli animali, aiuterebbe a trasformare l'alcol in glicogeno invece che in grassi.

Lo studio, inizialmente pubblicato nel Journal of Lipid Research e poi South China Morning Post, ha rilevato che, rafforzando il gene PPP1r3G nei ratti, l'alcol nel fegato viene convertito in glicogeno riducendo così l'accumulo di grasso.

Un eccesso di grasso nel fegato, che è tanto più elevato quanto più alcol ingeriamo, è una nota causa a lungo termine di danni al fegato e che può portare anche al cancro.

Chen Yan, lo scienziato responsabile della ricerca, ha detto: "I nostri risultati gettano una nuova luce sul tema del bere che sicuramente porteranno allo sviluppo di nuovi farmaci in grado di ridurre gli effetti negativi sulla salute di chi fa uso di alcool. "

Yan afferma che i risultati potrebbero portare alla realizzazione di pillole che permetteranno di rafforzare il gene PPP1r3G ed anche per la cura di altre malattie come il diabete.

Tuttavia, questi risultati non sono una scusa per bere smodatamente, anche perché, per ora lo studio è stato effettuato solo su topi da laboratorio.

Questi risultati si vanno ad aggiungere insieme ad una serie di altri studi su alcol e salute, tra cui un recente rapporto in cui gli scienziati affermano che la Tequila potrebbe aiutare a perdere peso e, separatamente, la scoperta di un "lievito antisbornia".

Nessun commento:

Posta un commento