venerdì 19 settembre 2014

Wine Cocktail

A Cocktail under the bamboo tree


Il Bamboo Cocktail rappresenta uno degli ultimi esempi di "wine cocktail" molto in voga ad inizio del '900.

Fu sorprendentemente inventato in Giappone, dove è tuttora preparato, presso l'Ally Bar di Tokio, con le percentuali leggermente diverse pari a 4,5 cl di Vermouth ed 1,5 di Sherry.

Il Cocktail venne codificato per la prima volta nel 1908 nel libro "The World Drink" di William Boothby nella versione che vede pari quantità di Vermouth e Sherry.

Il Cocktail molto secco fu preparato per la prima volta nel 1889 da Luis Eppinger, un capo barman di origine tedesca del Grand Hotel di Yokohama, prendendo ispirazione sicuramente dal Cocktail europeo Adonis, molto in voga nel tempo.

In Giappone non esisteva il vermouth rosso dolce italiano, andando per la maggiore il dry francese, non rimase quindi altra scelta al barman che sostituire i prodotti, creando comunque una miscela piacevole che riscosse molto successo fra i dignitari europei e americani che iniziavano a visitare il paese del Sol Levante, che lentamente si stava aprendo al mondo.

Una versione poco accreditata sostiene che l'esotico nome sia stato dato successivamente, traendo ispirazione da una canzone di Bob Cole dal nome "Under the bamboo tree", molto famosa agli inizi del '900.

Bamboo Cocktail
  • 1 1/2 oz. Tio Pepe Sherry
  • 3/4 oz. Martini Dry
  • 1 dash orange bitters
Stir and strain into 3 oz. Cocktail glass.
                                                                                                                                                                                                                             

Nessun commento:

Posta un commento