Passa ai contenuti principali

Gambero Rosso: Anteprime Tre Bicchieri 2015. Alto Adige

     La lista ufficiale dei Tre Bicchieri dell'Alto Adige rende merito a un periodo felice, di crescita ampelografica e di un approccio più consapevole e coraggioso al mercato, che sta vivendo la provincia di Bolzano



Nell'ultimo decennio l'Alto Adige ha segnato un'evoluzione importante tanto della base ampelografica, quanto nella mentalità e nell'approccio verso i mercati, vecchi e nuovi. Oggi è una regione dinamica in continuo movimento, in cui sempre più giovani tornano a vinificare anziché vendere le uve, nonostante la fase economica poco favorevole. 

Conseguenza diretta è una più consapevole distribuzione ampelografica che non stigmatizza alcune varietà, anche le meno amate: si sta creando una mappatura empirica del territorio, che porta ad abbinare al meglio vitigni e cru. 

Per esempio oggi si è consapevoli del valore dei Pinot Nero dell’Alto Adige, se piantati al posto giusto. Arrivano in commercio i primi supervini, testimonianza del coraggio ritrovato dal mondo produttivo atesino: coraggio di osare, rompere uno schema che inizia a star stretto, e pensare che l’Alto Adige non sia solo terra di ottimi vini a prezzi competitivi.


A. A. Anthos Bianco Passito 2010 Erste+Neue
A. A. Cabernet Löwengang 2010 Lageder + Tenute Lageder
A. A. Cabernet Sauvignon Lafòa 2011 Colterenzio
A. A. Gewürztraminer Auratus Crescendo 2013 Ritterhof
A. A. Gewürztraminer Kastelaz 2013 Walch
A. A. Gewürztraminer Nussbaumer 2013 Tramin
A. A. Lago di Caldaro Scelto Cl. Sup. Pfarrhof 2013 Caldaro
A. A. Lagrein Abtei Muri Ris. 2011 Muri-Gries
A. A. Lagrein Ris. 2011 Erbhof Unterganzner - Josephus Mayr
A. A. Lagrein Taber Ris. 2012 Bolzano
A. A. Moscato Rosa 2012 Haas
A. A. Müller Thurgau Feldmarschall von Fenner zu Fennberg 2012 Tiefenbrunner
A. A. Pinot Bianco Sirmian 2013 Nals Margreid
A. A. Pinot Nero Trattmann Mazzon Ris. 2011 Girlan
A. A. Santa Maddalena Cl. Antheos 2013 Waldgries
A. A. Sauvignon Praesulis 2013 Gumphof - Markus Prackwieser
A. A. Sauvignon St. Valentin 2013 San Michele Appiano
A. A. Terlano Nova Domus Ris. 2011 Terlano
A. A. Terlano Pinot Bianco Eichhorn 2013 Manincor
A. A. Terlano Pinot Bianco Vorberg Ris. 2011 Terlano
A. A. Val Venosta Pinot Bianco Sonnenberg 2013 Meran Burggräfler
A. A. Val Venosta Riesling 2013 Falkenstein - Franz Pratzner
A. A. Valle Isarco Pinot Grigio 2013 Köfererhof - Günther Kershbaumer
A. A. Valle Isarco Sylvaner 2013 Kuenhof - Peter Pliger
A. A. Valle Isarco Sylvaner 2013 Pacherhof - Andreas Huber
A. A. Valle Isarco Veltliner Praepositus 2012 Abbazia di Novacella
A. A. Valle Venosta Pinot Bianco 2013 Stachlburg - Baron von Kripp
A. A. Valle Venosta Pinot Bianco Castel Juval 2013 Unterortl - Castel Juval

Commenti

Post popolari in questo blog

Festival delle Scienze di Roma 2023 - Immaginari

Dal 18 al 23 aprile 2023 il Festival delle Scienze di Roma torna all’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” con la sua XVIII edizione. Incontri, conferenze, laboratori. Dal 18 - 23 aprile 2023. IMMAGINARI è il tema di questa edizione dedicata all’immaginazione, uno degli strumenti più potenti che ci permette di concepire opere d'arte, nuove tecnologie e ci consente di trovare soluzioni a problemi quotidiani. La scienza non sarebbe la stessa se non avessimo come alleata l’immaginazione per avviare ricerche e formulare ipotesi, interpretare dati e perseguire risultati migliori. Ed è dalle interazioni delle immaginazioni individuali che emergono gli immaginari condivisi che influenzano il modo in cui organizziamo le società. Oggi più che mai abbiamo bisogno di coltivare questi immaginari, per ripensare il presente e, soprattutto, plasmare possibili futuri. Da mercoledì 19 a sabato 22 aprile quattro incontri anche presso le Biblioteche di Roma, QUI IL PROGRAMMA . Prodotto dall

Lotta agli insetti alieni, Lycorma delicatula: un nuovo flagello della viticoltura mondiale. Uno studio indaga su comportamento e dispersione nell'ambiente

Uno nuovo studio statunitense per contrastare l'avanzata di un nascente insetto alieno candidato a diventare il nuovo flagello della viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella ma che a differenza di questa provoca danni consistenti ai vigneti. La Lanterna macchiata, così come viene chiamata dagli agricoltori, si è diffusa per la prima volta in Corea anche se originaria della Cina e ha già raggiunto, infestandoli, i vigneti della Pennsylvania. La lotta agli insetti alieni non permette soste, la ricerca si sta muovendo velocemente nel contrastare un nuovo flagello destinato a mettere sotto scacco la viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella, gli agricoltori la chiamano Lanterna macchiata, in inglese Spotted Lanternfly. Si è diffusa per la prima volta in Corea anche se è originaria della Cina. Nel 2014 ha raggiunto i vigneti della contea di Berks, in Pen

Scienza, sviluppato dispositivo per misurare il metanolo nel vino

Ricercatori svizzeri hanno sviluppato un dispositivo economico che rileva basse concentrazioni di metanolo nel vino. La nuova tecnologia può essere utilizzata sia da i consumatori che dai produttori ed è in grado di rilevare valori di metanolo in soli due minuti. Perdita di coscienza fino al coma, disturbi visivi fino alla cecità, acidosi metabolica. Sono i segni caratteristici dell’intossicazione da alcool metilico o metanolo. In piccolissime percentuali, l’alcool metilico, è un componente naturale del vino ma che se aumentato dolosamente, provoca danni permanenti, portando anche alla morte. E' bene ricordare che più di trent'anni fa e purtroppo proprio in Italia, si verificò il più grave scandalo nel settore del vino. Si tratta del triste episodio del "vino al metanolo" che nel marzo 1986 provocò 23 vittime e lesioni gravissime a decine di persone come la perdita della vista. Al quel particolare vino erano state aggiunte dosi elevatissime di metanolo per