Passa ai contenuti principali

Flos Olei 2015

CON LA GUIDA FLOS OLEI, UN VIAGGIO TRA I MIGLIORI EXTRAVERGINE AL MONDO
L’ITALIA GUIDA LA “THE BEST” CON 11 PREMI, SEGUITA DALLA SPAGNA CON 7. ALL’AZIENDA VIOLA, IN UMBRIA, IL PREMIO PER IL MIGLIOR EXTRAVERGINE. 
ALLA LAZIALE QUATTROCIOCCHI IL RICONOSCIMENTO COME AZIENDA DELL’ANNO

Nelle splendide sale del Westin Excelsior di Via Veneto a Roma, alle ore 11.00, presentazione della Guida nel corso della quale si svolgerà anche la Premiazione della “The Best”, una sorta di Oscar del mondo dell’extravergine.


48 Paesi, 500 aziende, 742 etichette. Sono solo alcuni dei numeri che caratterizzano Flos Olei, l’unica Guida mondiale (in doppia lingua, italiano-inglese) interamente dedicata al mondo dell’extravergine.

Giunta alla sua sesta edizione, Flos Olei si conferma uno strumento indispensabile per chiunque voglia avere una visione chiara e completa di un settore, quello olivicolo, di straordinario fascino.

Ben 864 pagine, stampate su carta FSC (una certificazione internazionale che attesta l’utilizzo di carta proveniente da foreste impiantate esclusivamente per uso editoriale), che consentono al lettore non solo di avere una panoramica completa sulla produzione di qualità a livello internazionale, ma anche di approfondire la conoscenza di storia, cultivar, metodi di produzione e caratteristiche organolettiche del prodotto finale.

Un’opera unica nel suo genere, frutto del capillare lavoro dei due curatori, Marco Oreggia e Laura Marinelli, e di un panel di esperti assaggiatori che, nel corso dell’anno, testano i migliori extravergine provenienti da tutte le zone più vocate del mondo.

“Ormai, con l’ingresso della Repubblica di Macedonia, siamo arrivati a 48 Paesi – commenta Oreggia, autorità del settore riconosciuta a livello internazionale – con 500 aziende selezionate con estrema cura. Il risultato è un prodotto editoriale, unico nel suo genere, attraverso il quale raccontiamo l’universo dell’extravergine a 360 gradi. E lo facciamo anche mediante le applicazioni iPhone-iPad (Mondo, Europa, Italia, The Best), senza dimenticare i Flos Olei Point (i nostri punti commerciali nel mondo) e i sempre più numerosi eventi all’estero (Flos Olei Tour) nel corso dei quali presentiamo le aziende e le etichette descritte in Guida”.

Come sempre, c’è grande attesa per la presentazione (a Roma, sabato 29 novembre, nelle splendide sale del Westin Excelsior di Via Veneto, alle ore 11.00) nel corso della quale si svolgerà anche la Premiazione della “The Best”, una sorta di Oscar del mondo dell’extravergine. Consueto testa a testa tra Italia e Spagna, con il Belpaese che si impone con 11 premi tra i quali i due più ambiti: il riconoscimento come Miglior Olio Extravergine dell’Anno sarà infatti consegnato all’Azienda Agraria Viola di Foligno, mentre alla laziale Americo Quattrociocchi di Alatri andrà il premio di Azienda dell’Anno. Sono 7 i riconoscimenti attribuiti alla Spagna, uno a testa per Croazia, Portogallo e Slovenia. Premi speciali alla svedese Itigo (Importatore dell’Anno) e all’italiana Locanda Martinelli (Ristorante dell’Anno), mentre il premio Cristina Tiliacos sarà consegnato alla toscana Vetreria Etrusca. La giornata continua con l’evento pomeridiano (dalle 15.00 alle 21.00) durante il quale molte aziende internazionali presenteranno le loro eccellenze al pubblico dei visitatori.

“Ma sono stati davvero tanti i campioni degustati che hanno raggiunto punteggi altissimi – sottolinea Laura Marinelli – a testimonianza dell’altissima qualità delle aziende da noi scelte. Non a caso Flos Olei è ormai diventato un punto di riferimento essenziale anche per gli importatori dell’agroalimentare, e capita sempre più spesso, soprattutto in alcuni mercati esteri, di vedere la nostra Guida utilizzata come strumento per la scelta degli extravergine da acquistare”.

E.V.O. srl
Via Positano, 100 – 00134 Roma (Italia)
Tel. & Fax: +39 06.7197254
E.mail: marco.oreggia@gmail.com
Web: www.flosolei.com
Shop: http://shop.flosolei.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Festival delle Scienze di Roma 2023 - Immaginari

Dal 18 al 23 aprile 2023 il Festival delle Scienze di Roma torna all’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” con la sua XVIII edizione. Incontri, conferenze, laboratori. Dal 18 - 23 aprile 2023. IMMAGINARI è il tema di questa edizione dedicata all’immaginazione, uno degli strumenti più potenti che ci permette di concepire opere d'arte, nuove tecnologie e ci consente di trovare soluzioni a problemi quotidiani. La scienza non sarebbe la stessa se non avessimo come alleata l’immaginazione per avviare ricerche e formulare ipotesi, interpretare dati e perseguire risultati migliori. Ed è dalle interazioni delle immaginazioni individuali che emergono gli immaginari condivisi che influenzano il modo in cui organizziamo le società. Oggi più che mai abbiamo bisogno di coltivare questi immaginari, per ripensare il presente e, soprattutto, plasmare possibili futuri. Da mercoledì 19 a sabato 22 aprile quattro incontri anche presso le Biblioteche di Roma, QUI IL PROGRAMMA . Prodotto dall

Lotta agli insetti alieni, Lycorma delicatula: un nuovo flagello della viticoltura mondiale. Uno studio indaga su comportamento e dispersione nell'ambiente

Uno nuovo studio statunitense per contrastare l'avanzata di un nascente insetto alieno candidato a diventare il nuovo flagello della viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella ma che a differenza di questa provoca danni consistenti ai vigneti. La Lanterna macchiata, così come viene chiamata dagli agricoltori, si è diffusa per la prima volta in Corea anche se originaria della Cina e ha già raggiunto, infestandoli, i vigneti della Pennsylvania. La lotta agli insetti alieni non permette soste, la ricerca si sta muovendo velocemente nel contrastare un nuovo flagello destinato a mettere sotto scacco la viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella, gli agricoltori la chiamano Lanterna macchiata, in inglese Spotted Lanternfly. Si è diffusa per la prima volta in Corea anche se è originaria della Cina. Nel 2014 ha raggiunto i vigneti della contea di Berks, in Pen

Scienza, sviluppato dispositivo per misurare il metanolo nel vino

Ricercatori svizzeri hanno sviluppato un dispositivo economico che rileva basse concentrazioni di metanolo nel vino. La nuova tecnologia può essere utilizzata sia da i consumatori che dai produttori ed è in grado di rilevare valori di metanolo in soli due minuti. Perdita di coscienza fino al coma, disturbi visivi fino alla cecità, acidosi metabolica. Sono i segni caratteristici dell’intossicazione da alcool metilico o metanolo. In piccolissime percentuali, l’alcool metilico, è un componente naturale del vino ma che se aumentato dolosamente, provoca danni permanenti, portando anche alla morte. E' bene ricordare che più di trent'anni fa e purtroppo proprio in Italia, si verificò il più grave scandalo nel settore del vino. Si tratta del triste episodio del "vino al metanolo" che nel marzo 1986 provocò 23 vittime e lesioni gravissime a decine di persone come la perdita della vista. Al quel particolare vino erano state aggiunte dosi elevatissime di metanolo per