" you wine magazine: Slow Wine: Cento cene

venerdì 14 novembre 2014

Slow Wine: Cento cene

Tutti in Osteria: arriva CentoCene per Slow Wine, quarta edizione !
Non una ma CentoCene con Slow Wine
La quarta edizione di CentoCene per Slow Wine parte il 21 novembre prossimo, coinvolgendo oltre 200 osterie, enoteche e wine bar lungo la penisola 



CentoCene per Slow Wine giunge alla sua quarta edizione e si conferma come uno degli strumenti più originali ed efficaci per diffondere la Guida Slow Wine in Italia.

Dal 25 Novembre prossimo in tutta Italia avrete la possibilità di partecipare alla più coinvolgente di tutte le presentazioni di guide in circolazione.

In stretta collaborazione con l’Associazione, coinvolgeremo Osterie, Enoteche, Wine Bar in una serata diffusa dove i protagonisti saranno i produttori e i loro vini, segnalati nell’edizione 2015 della Guida come Vino Slow, Grande Vino e Vino Quotidiano.

Le tre edizioni precedenti di CentoCene hanno interessato circa 270 locali e 2.800 appassionati di cibo e vino. Il crescente successo della manifestazione lo si deve all’impegno delle Condotte e alla diffusione sempre più capillare della Guida.

La selezione dei vini da noi proposta prevede non solo quei vini conosciuti da tutti per zona di origine o fama del produttore, ma vuole stimolare la conoscenza e la comprensione suggerendo etichette di territori emergenti e volti nuovi della nostra enologia. Vogliamo sottolineare che lo spirito delle CentoCene come quello della Guida è quello di far apprezzare il vino non solo attraverso l’etichetta ma soprattutto nella capacità di trasmettere il luogo di origine. Le bottiglie da noi indicate in Guida che siano GV, VS, VQ, salvo rare eccezioni, hanno uguale dignità perché ottenute da una viticoltura in ascolto del territorio. 

I protagonisti, come ormai da tradizione, sono i produttori e i loro vini segnalati nell’edizione 2015 di Slow Wine, la guida di Slow Food Editore recentemente uscita in libreria.
«Obiettivo delle CentoCene non è soltanto trascorrere una serata in piacevole compagnia assaggiando le prelibatezze preparate dagli chef locali, ma soprattutto scoprire insoliti e originali abbinamenti con etichette di territori emergenti e volti nuovi della nostra enologia», racconta Fabio Pracchia, collaboratore della guida Slow Wine. 

«Un’esplosione di fantasia gastronomica, pensate solo alla coscia di cinghiale marinata al ginepro con polenta e salsa di ribolla gialla proposta dalla Lokanda Devetak di San Michele del Carso e abbinata con un Barolo, oppure alla gota di maiale bollita con fagioli cannellini servita dall’Osteria Lo Stellario di Lucca accompagnata da un originale, desueto ma buonissimo Buttafuoco lombardo». E questi sono solo due tra le moltissime sorprese gastronomiche che potrete gustare.

Cercate la vostra cena ideale cliccando su Le CentoCene 2014 (lista in aggiornamento continuo)