lunedì 25 marzo 2019

Cucina cinese incontra i vini italiani, arriva la guida all'abbinamento

Online in inglese e in cinese, è parte del programma "Chinese Cuisines meet Italian Wines".




E’ disponibile on line Zhong can yi jiu” (中餐意酒), la prima guida (2018-2019) dedicata interamente all'abbinamento di piatti della cucina cinese, tradizionale o contemporanea, ai vini italiani.

La guida, in cinese ed inglese, è parte del programma "Chinese Cuisines meet Italian Wines", promosso dall'Italian Wines World Summit, prodotto da The I Factor (Hong Kong - Dubai), in collaborazione con tredici talentuosi cuochi cinesi di Pechino e Shanghai, l’Ais Club Cina, il Chinese Culinary Institute di Hong Kong e Star Gourmet Communications (Pechino), con il patrocinio dell'ambasciata italiana in Cina e dell'Ice di Pechino.

La guida va online in occasione dell'arrivo in Italia del presidente cinese Xi Jinping e vuole essere di buon auspicio per rapporti sempre più costruttivi tra Cina e Italia e vuole rappresentare il primo tentativo organico di dare strumenti innovati ai vini e alle cantine italiane, associandoli alle creazioni di cuochi contemporanei e della tradizione cinese.

L’Italia è quarta nella classifica dei fornitori di vino alla Cina con il 7% della quota di mercato rispetto al 4,8 di due anni fa. La Cina rappresenta il mercato del vino importato a più alta potenzialità di crescita nei prossimi cinque anni (stimata +38,5% in valore).

Il programma "Chinese Cuisines meet Italian Wines" prevede la pubblicazione della prossima edizione della guida annuale (2019-2010) a giugno 2019, durante un road show di presentazione, con degustazioni in ristoranti, seminari e fiere di settore, in Cina ed a Hong Kong.

Nessun commento:

Posta un commento