mercoledì 16 marzo 2016

Chiude con successo la ProWein 2016

Con valori da record la corsa al successo della ProWein continua ininterrottamente

Ancora un numero più grande di espositori e visitatori provenienti da tutto il mondo sono pervenuti alla Fiera Leader Internazionale dei Vini e degli Alcolici che ha avuto luogo a Düsseldorf, dal 13 al 15 Marzo 2016.

55.000 visitatori specializzati hanno avuto la possibilità di raccogliere informazioni negli stand dei 6.200 espositori, hanno inoltrato i loro ordini ed approfittato del variegato programma della manifestazione. Nel frattempo la metà dei visitatori della fiera arriva a Düsseldorf dall’estero. Per tutti gli amanti del vino si è tenuta a Düsseldorf e dintorni, la 10° Edizione della ProWein goes city con numerosi eventi vinicoli.

Per la sua molteplicità, la ProWein è senza dubbio unica al mondo. In nessun’altra manifestazione fieristica viene presentata un’offerta così vasta di prodotti internazionali. Alla 23° Edizione della ProWein sono state rappresentate a Düsseldorf tutte le regioni vinicole più rilevanti del mondo, tra cui anche numerosi leader del mercato europeo e d’oltremare. Tra le più grandi nazioni rappresentate dagli espositori hanno preso parte quest‘anno l’Italia (1.500), la Francia (1.300), la Germania (1,000), la Spagna (550), l’Austria (320), il Portogallo (300) e i Paesi d’Oltremare (600). A questi vanno aggiunti circa 420 espositori provenienti da 30 Paesi, con i loro particolari prodotti alcolici. Complessivamente gli espositori presenti erano provenienti da 59 nazioni.

Quest’offerta ha attirato a Düsseldorf 55.000 visitatori specializzati provenienti da tutto il mondo. Ciò corrisponde ad un aumento di circa il sei percento rispetto all’anno precedente (2015: 52.000 visitatori specializzati provenienti da 123 paesi). Pertanto la ProWein sta diventando sempre più uno dei più importanti eventi globali: quest’anno i visitatori sono pervenuti da 126 differenti Paesi. Un visitatore su due, arrivato a Düsseldorf, era proveniente dall’estero. 

L’incremento più alto è stato registrato fuori dall’Europa tra i visitatori d’oltremare, soprattutto dall’Asia. In generale continua la tendenza della ProWein ad attirare soprattutto i decisori con elevata competenza d’acquisto: oltre il 70 percento dei visitatori appartenevano al top o medio management. Buoni giudizi sono stati attribuiti anche nella valutazione critica del successo della fiera: un visitatore su due ha confermato di aver trovato nuovi fornitori ed i due terzi sono ritornati a casa portando con sé informazioni utili sulle tendenze e sulle novità. 

Quasi il 96 percento ha dichiarato di aver raggiunto pienamente lo scopo della sua visita in fiera. “I dati ci mostrano chiaramente che la ProWein è la più importante piattaforma di business del settore nel mondo. I budget fieristici si dirigono in questa direzione. Ed anche per le grandi e prestigiose aziende vinicole, la ProWein è diventata nel frattempo un appuntamento assolutamente obbligatorio”, dichiara Hans Werner Reinhard, Managing Director Messe Düsseldorf, riassumendo il corso pieno di successo della fiera ProWein 2016.

Siobhan Thompson, CEO di Wines of South Africa (WOSA), conferma questa dichiarazione: “La ProWein è la più importante Fiera Specializzata per i nostri produttori sudafricani – soprattutto per la sua alta elevata rilevanza globale. La ProWein ci dà la possibilità di entrare in contatto con i più importanti partner d’affari del mondo. Anche quest’anno tale tendenza è stata nuovamente confermata.”

Anche Monika Reule Direttore dell’Istituto Tedesco del Vino – Deutsches Weininstitut (DWI): “La ProWein ha confermato nuovamente di essere la fiera leader mondiale del vino. È stata principalmente elogiata la qualità dei visitatori specializzati sia nazionali che internazionali.”

Per ulteriori informazioni:

Nessun commento:

Posta un commento