Passa ai contenuti principali

La Selezione del Sindaco 2013

La Selezione del Sindaco 2013

“La Selezione del Sindaco 2013”, il Concorso enologico internazionale delle Città del Vino  e quest'anno sarà di scena a Castelfranco Veneto e Asolo in Veneto, prima regione italiana per produzione di vini, dal 30 maggio al 2 giugno, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e dell’Oiv-Organisation Internazionale de la Vigne e du Vin, riservato ai vini Docg, Doc e Igt il cui quantitativo di produzione in lotti è compreso tra le 1.000 e le 50.000 bottiglie.

In contemporanea ci sarà anche “Biodivino”, la rassegna delle Città del Bio che premierà i migliori vini da uve “bio”.

Novità dell’edizione 2013 è il “Forum degli Spumanti” esperienza tutta dedicata alla migliore produzione spumantistica doc e docg, con l’obiettivo di selezionare i vini spumanti più caratteristici provenienti dalle diverse regioni italiane ed europee e sostenere e stimolare lo sforzo delle aziende spumantistiche al continuo miglioramento dei loro prodotti, promosso insieme al Comune di Valdobbiadene, che entra a far parte del Concorso targato Città del Vino.


Altra novità è anche la collaborazione con la “Primavera del Prosecco”, il calendario di eventi all’insegna degli spumanti veneti e delle altre produzioni enologiche del trevigiano, con una sezione speciale dedicata ai migliori Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg storici.



Infine, “Impronte d’eccellenza. Tecniche agronomiche sostenibili per una viticoltura di valore”, seconda edizione del premio speciale alle migliori cantine “green” promosso insieme a Cifo, azienda leader nella produzione di concimi per l’agricoltura, e dedicato alle buone pratiche amiche dell’ambiente in vigna ed in cantina.







Le aziende possono iscriversi fino al 15 maggio, mentre il 21 maggio scade il termine per l’invio dei campioni; i loro Comuni possono iscriversi fino al 25 maggio. Aziende e Comuni si contendono i riconoscimenti “Gran Medaglia Oro” (punteggio oltre 92/100), “Medaglia d’Oro” (oltre 87/100), “Medaglia d’Argento” (oltre 82/100) e “Medaglia di Bronzo” (minimo 80/100).


Volevo ricordare che La Selezione del Sindaco è l’unico concorso enologico internazionale che prevede la partecipazione congiunta dell’Azienda (che produce il vino) e del Comune (in cui sono localizzate le vigne) e si propone di valorizzare le piccole partite di vino di qualità, frutto della tradizione e di un ben individuato territorio, e di favorirne la conoscenza anche attraverso Internet.

La partecipazione è riservata ai vini di qualità (Docg, Doc, Igt) prodotti in piccole partite. Ogni anno, nel rispetto del carattere anche didattico che la rassegna si propone, è coinvolta una scuola ad indirizzo agrario.

La Selezione del Sindaco è un concorso enologico itinerante, che cambia cioè ad ogni edizione la sede delle sessioni di assaggio nell’intento di valorizzare al meglio tutti i territori delle città del vino. A partire dalla sua prima edizione che nel 2002 si è svolta a Siena, la manifestazione ha percorso l’Italia dal Nord al Sud coinvolgendo Conegliano (2003), Alba (2004), Roma (2005), Ortona (2006), Monreale (2007), Cividale del Friuli (2008), San Michele all'Adige (2009), Brindisi (2010), Torrecuso (2011), Lamezia Terme (2012).

L'edizione 2013 si terrà in Veneto a CASTELFRANCO VENETO (TV) ed ASOLO (TV), dove i giorni 30, 31 maggio, 1° e 2 giugno 2013, le commissioni internazionali composte da enologi, enotecnici, assaggiatori, sommeliers e giornalisti del settore enogastronomico valuteranno le bottiglie in gara.

Verranno assegnati premi sia per Il Concorso La Selezione del Sindaco che per il Forum degli Spumanti e Bio di Vino, due rassegne collegate quest'anno al Concorso delle Città del Vino.

Info: selezione del sindaco

Commenti

Post popolari in questo blog

Festival delle Scienze di Roma 2023 - Immaginari

Dal 18 al 23 aprile 2023 il Festival delle Scienze di Roma torna all’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” con la sua XVIII edizione. Incontri, conferenze, laboratori. Dal 18 - 23 aprile 2023. IMMAGINARI è il tema di questa edizione dedicata all’immaginazione, uno degli strumenti più potenti che ci permette di concepire opere d'arte, nuove tecnologie e ci consente di trovare soluzioni a problemi quotidiani. La scienza non sarebbe la stessa se non avessimo come alleata l’immaginazione per avviare ricerche e formulare ipotesi, interpretare dati e perseguire risultati migliori. Ed è dalle interazioni delle immaginazioni individuali che emergono gli immaginari condivisi che influenzano il modo in cui organizziamo le società. Oggi più che mai abbiamo bisogno di coltivare questi immaginari, per ripensare il presente e, soprattutto, plasmare possibili futuri. Da mercoledì 19 a sabato 22 aprile quattro incontri anche presso le Biblioteche di Roma, QUI IL PROGRAMMA . Prodotto dall

Lotta agli insetti alieni, Lycorma delicatula: un nuovo flagello della viticoltura mondiale. Uno studio indaga su comportamento e dispersione nell'ambiente

Uno nuovo studio statunitense per contrastare l'avanzata di un nascente insetto alieno candidato a diventare il nuovo flagello della viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella ma che a differenza di questa provoca danni consistenti ai vigneti. La Lanterna macchiata, così come viene chiamata dagli agricoltori, si è diffusa per la prima volta in Corea anche se originaria della Cina e ha già raggiunto, infestandoli, i vigneti della Pennsylvania. La lotta agli insetti alieni non permette soste, la ricerca si sta muovendo velocemente nel contrastare un nuovo flagello destinato a mettere sotto scacco la viticoltura mondiale. Si tratta della Lycorma delicatula, un insetto dall'aspetto simile alla coccinella, gli agricoltori la chiamano Lanterna macchiata, in inglese Spotted Lanternfly. Si è diffusa per la prima volta in Corea anche se è originaria della Cina. Nel 2014 ha raggiunto i vigneti della contea di Berks, in Pen

Scienza, sviluppato dispositivo per misurare il metanolo nel vino

Ricercatori svizzeri hanno sviluppato un dispositivo economico che rileva basse concentrazioni di metanolo nel vino. La nuova tecnologia può essere utilizzata sia da i consumatori che dai produttori ed è in grado di rilevare valori di metanolo in soli due minuti. Perdita di coscienza fino al coma, disturbi visivi fino alla cecità, acidosi metabolica. Sono i segni caratteristici dell’intossicazione da alcool metilico o metanolo. In piccolissime percentuali, l’alcool metilico, è un componente naturale del vino ma che se aumentato dolosamente, provoca danni permanenti, portando anche alla morte. E' bene ricordare che più di trent'anni fa e purtroppo proprio in Italia, si verificò il più grave scandalo nel settore del vino. Si tratta del triste episodio del "vino al metanolo" che nel marzo 1986 provocò 23 vittime e lesioni gravissime a decine di persone come la perdita della vista. Al quel particolare vino erano state aggiunte dosi elevatissime di metanolo per