mercoledì 25 ottobre 2017

Formazione. La filosofia del cibo e del vino: pensare, raccontare e dare valore all’unicità del made in Italy nel settore agroalimentare e vitivinicolo

Università e mondo produttivo insieme per valorizzare cultura, tradizione e saperi dell’enogastronomia Made in Italy. Al via la nuova edizione del Master in Filosofia del Cibo e del Vino.  

Aperte le iscrizioni alla seconda edizione del Master in Filosofia del Cibo e del Vino. Nato dalla collaborazione tra Intesa San Paolo, ISWA – Italian Signature Wine Academy - consorzio formato da Allegrini, Arnaldo Caprai, Feudi di San Gregorio, Fontanafredda, Marchesi de’ Frescobaldi, Planeta e Villa Sandi - e la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele, è il primo Master in assoluto a formare manager enogastronomici a tutto tondo, capaci di coniugare managerialità e profonda conoscenza del prodotto. Il futuro manager saprà pensare, raccontare e dare valore all’unicità del made in Italy nel settore agroalimentare e vitivinicolo, grazie alla convergenza di molteplici discipline. 

La filosofia, l’etica e l’estetica, l’antropologia, la storia e la geografia dei territori, la letteratura e le arti formeranno il bagaglio dei nuovi professionisti nell’ambito del marketing e della comunicazione, capaci di comprendere e valorizzare il cibo e il vino made in Italy in relazione alla loro valenza simbolica, religiosa e sociale, ai loro luoghi di produzione, alla loro tradizione unica nel panorama mondiale, tanto da contribuire a configurare il caratteristico life style.

Il programma prevede 360 ore di didattica e 300 ore di stage nelle aziende partner, con lo sviluppo e la realizzazione di un progetto sul campo. Il master di primo livello in Filosofia del Cibo e del Vino è aperto ai laureati (triennali, magistrali o vecchio ordinamento) di tutte le discipline.

Alla didattica in aula si aggiungeranno i laboratori dell’innovativa Cantina finalizzata a ‘ferment are’ idee e progetti. Il percorso formativo sarà realizzato anche in collaborazione con Intesa Sanpaolo Formazione, la società del Gruppo specializzata in formazione manageriale, che metterà a disposizione moduli didattici dedicati all’innovazione di prodotto-processo, change management, sviluppo imprenditoriale, job creation, internazionalizzazione.

Consapevolezza culturale e formazione sul campo andranno di pari passo: alle lezioni di filosofi, sociologi, antropologi, economisti, geografi, agronomi, cuochi, gastronomi, dietologi, igienisti, storici dell'alimentazione, si uniranno le competenze tecniche sulla filiera agroalimentare, dalla produzione al consumo, sul marketing e la promozione tradizionale e digitale dei prodotti in Italia e all’estero.

Alla presentazione della seconda edizione del Master prevista per oggi 25 Ottobre 2017, dalle 15 alle 18 presso l'Ateneo, Aula Newton, (DiBit 1) si potrà assistere alla lezione porte aperte: “Bellezza e Impresa. Il patrimonio enogastronomico italiano tra tradizione e innovazione”. Durante la lezione, inserita nel ciclo di incontri del Laboratorio Filosofia Impresa, interverranno i responsabili e i docenti del Master. 

Per informazioni e iscrizioni: www.unisr.it 

Nessun commento:

Posta un commento